Da 20 settembre 2016 0 commenti Leggi tutto →

Prevenire l’ influenza: un aiuto dall’ omeopatia

ADV

bambino con influenza
Come prevenire l’influenza? Vediamo qualche consiglio del dott. Mauro Mancino, pediatra esperto in omeopatia a Pesaro

Nell’ultima settimana dello scorso aprile sono stati registrati circa 85.000 casi di influenza in Italia. In tutta la stagione influenzale sono stati 4 milioni e 597 mila casi registrati dal bollettino Influnet dell’Istituto superiore di Sanità. Questi numeri testimoniano il progressivo allungamento che, da qualche anno a questa parte, sta interessando la durata del periodo di azione dei virus influenzali e simil-influenzali.
Come consiglia il dott. Mauro Mancino, pediatra esperto in omeopatia a Pesaro, “è meglio muoversi con anticipo e cercare di prevenire l’insorgenza dei fastidiosi sintomi dell’ influenza”. Per questo scopo può essere d’aiuto ricorrere a una terapia omeopatica.

Omeopatia e influenza

“Secondo la mia esperienza, l’omeopatia si dimostra particolarmente indicata per la prevenzione dell’ influenza per diversi motivi: il primo è che questi farmaci non causano generalmente effetti collaterali e possono quindi essere assunti da tutta la famiglia, compresi bambini e anziani”.

Un punto molto importante quest’ultimo visto che le fasce di età maggiormente interessate dall’ influenza sono quella pediatrica e quella al di sopra dei 65 anni. “Ai pazienti che mi chiedono consiglio su come prevenire l’influenza consiglio Oscillococcinum, un medicinale omeopatico che secondo la mia esperienza contribuisce a ridurre la possibilità di incorrere nei sintomi influenzali”. Oscillococcinum va assunto una volta a settimana per tutto il periodo in cui i virus influenzali sono in azione.

Se una volta la fine della stagione influenzale era sancita dall’arrivo della primavera, oggi non è più così e i dati riportati da Influnet parlano chiaro. “La primavera coi suoi sbalzi climatici è ormai una stagione che favorisce la diffusione dei virus influenzali e simili, per questo consiglio di iniziare a utilizzare il farmaco agli inizi di settembre per poi proseguire fino alla fine di aprile”, suggerisce il dott. Mancino. Con l’arrivo dell’autunno può essere utile associare a Oscillococcinum un altro medicinale omeopatico: Influenzinum 30 CH, un tubo dose al mese. “Mi capita spesso di consigliare queste terapie preventive ai genitori preoccupati del fatto che i bambini possano contrarre l’influenza. Entrambi questi farmaci, infatti, si possono proporre ai più piccoli sciolti in poca acqua, direttamente dal biberon o da un cucchiaino”.
Tra i disturbi tipici dell’influenza ci sono quelli alle vie aeree, per chi ne ha già sofferto e per i bambini può essere d’aiuto, sempre in combinazione con Oscillococcinum, l’assunzione del medicinale omeopatico Aviaire 30 CH, 5 granuli una volta a settimana durante i mesi più freddi.

Un altro medicinale omeopatico utile durante la fase di prevenzione è Arsenicum album 30 CH, 5 granuli una volta a settimana, possono aiutare a evitare di accusare disturbi gastrointestinali come diarrea e vomito. “È importante ricordare che una buona prevenzione si ottiene anche con alcuni piccoli accorgimenti, che vanno insegnati soprattutto ai più piccoli.

Alcune buone abitudini come lavarsi spesso le mani, mantenere una dieta ricca di frutta e verdura fresca e ventilare spesso gli ambienti anche in inverno, possono aiutare a diminuire il rischio di contrarre l’influenza”.

Scrivi un commento