Prevenzione: settimana nazionale della tiroide

ADV

Dal 15 al 19 marzo parte un iniziativa di prevenzione e sensibilizzazione verso le malattie tiroidee, che riguardano sei milioni di persone soprattutto giovani donne, in italia si calcolano 40.000 interventi sulla tiroide.

La tiroide è una ghiandola endocrina posta alla base anteriore del collo davanti alla laringe e alla trachea, ha due lobi di 30 gr ed ricca di vasi. Produce due ormoni la tiroxina  e lo triiodio tironina che stimolano lo sviluppo del corpo e regolano l’ invecchiamento.

All’iniziativa, promossa dal club U.E.C Associzione Endocrinochirurgia Italiana dal A.I.T Associazione Italiana della Tiroide dalla  S.I.M.G. Società Italiana di Medicina Generale e Cittadinanza ed il Patrocinio del Ministero della Salute aderiscono 150 ospedali in tutta italia con visite specialistiche gratuite mirate a verificare eventuali alterazioni della tiroide e volte anche a sensibilizzare  la necessità di controlli  preventivi.

Un controllo di routine della tiroide è fondamentale perchè contribuisce a far emergere disturbi e malattie della ghiandola che spesso non vengono individuate perchè asintomatiche o con manifestazioni simili ad altre malattie.

Questo rende possible la diagnosi precoce e cure mirate con farmaci specifici  e là dove necessario la chirurgia, adesso all’avanguardia con meno rischi e limitati effetti collaterali.

Gli esami ecografici con macchinari più sensibili evidenziano noduli di piccole dimensioni nel 50% della popolazione per lo più di natura benigna.

Nelle scorse edizioni ad un italiano su tre sono state accertate dìsfunzioni tiroidee e l’ 80 % delle donne chiama per prenotare un  controllo; i problemi a carico della tiroide è vero che sono più diffuse tra le donne ma anche gli uomini  non dovrebbero  escludere  visite preventive.

Dal 1 marzo è disponibile un numero verde  a disposizione di questa iniziativa:

800 199 894.

Va infine ricordato che ha un azione contenitiva nella prevenzione delle malattie tiroidee.

Immagini:

enasco.it

8 Comments on "Prevenzione: settimana nazionale della tiroide"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. antonella scrive:

    volevo dirti che al momento era solo curisita’ ma non ho fastidi anche perche’ dopo vari accertamenti ed ecografie i dottori dissero che non era nnt di che mi facero anche l’eco con il coloro booo cmq tutto a posto il mio problema inizio’ l’estate scorsa mi si confiarono delle ghiandole al lato destro del collo e alla fine scopri’ che era il citomegalovirus e ora dopo quasi un anno anche senza problemi ma ste ghiandole(linfonodi )stanno sempre li a volte si gonfiano e sono dolentine e a volte no vorrei saper come mai

  2. antonella scrive:

    ciao anna al momento non mi preoccupa tanto perche’ dopo varie ecografie mi dicono tutti che non è nnt di che ..è che puoddarsi che siano dovuti anche da un po’ d’infezione e che potrebbero scomparire da solo il mio problema chiamiamolo cosi’ è iniziato l’estate scorsa iniziai a sentire delle ghiandole gonfie alla parte destra del collo e dopo vari maccertamenti era il citomegalovirus e ora dopo che i medici mi hanno detto che doveva passare da solo e che ormai ne ero immune i miei linfonodi sono sempre li a volte ingrossati e dolenti leggermente e a volte piccoli e invisibili

  3. anna scrive:

    Ciao Antonella non ho competenze mediche per precisare la differenza tra area nodulare e nodulo ma ho fatto delle ricerche sul web: l’area nodulare è sostanzialmente la zona dove si sviluppa il nodulo.
    Tuttavia quando hai dei dubbi non esitare a contattare il tuo medico di fiducia che dissiperà tutte le tue ansie.

    • antonella scrive:

      grazie anna sei gentilissima al momento non mi preoccupainfatti ho fatto piu’ ecografie e i medici non notavano nnt di che anzi dicevano che poteva anche dipendere da un infezione e che potevano scomparire per adesso non ci penso ..cmq tutto inizio’ per delle ghiandole sul lato destro del collo feci accertamenti ed era il citomegalovirus quando lo seppi gia’ era pregresso ed ora da quasi un annetto ho ancora questi linfonodi gonfi e anche se il dot dice che è tutto nella norma… ho sempre paura e vorrei che scomparissero

    • antonella scrive:

      ciao anna

  4. antonella scrive:

    io ho fatto un egografia alla tiroide sei mesi fa e mi hanno trovato area nodulare mi hanno detto che non era nnt di che bastava controllarsi periodicamente e che col tempo potessero scomparire da soli è vero?

    • antonella scrive:

      è poi se è possibbile posso sapere che differenza cè tra area nodularee e noduli ringrazio in antipo!!

      • antonella scrive:

        ciao anna grazie per la tua rispota non sono ancora pratica e infatti sto da ore e non riuscivo ad entare per risponderti

Scrivi un commento