Prima Comunione: inviti fai da te

ADV

biglietti invito prima comunione

E’ iniziatoi l periodo delle cerimonie: quante mamme e quanti papà sono impegnati nell’organizzazione di Cresime, Prime Comunioni e Battesimi!

Come ogni festa importante, si cerca di fare di tutto perchè sia bella, indimenticabile e perfetta. Già, ma se facciamo i conti, alla fine tutte queste feste ci costano non poco… Io, ad esempio, per risparmiare un po’ e anche perchè dà soddisfazione creare con le proprie mani, ho ideato, composto al computer, stampato e tagliato tutti i biglietti d’invito.

In effetti, con il fai da te ho speso solo per acquistare il cartoncino e le cartucce della stampante e il costo è rimasto piuttosto contenuto. Come si fa a ideare e stampare una partecipazione?

Prima di tutto bisogna capire di cosa avete bisogno: vi basta un biglietto che annunci la cerimonia? Volete aggiungere l’invito al ricevimento? Vi piace che il biglietto rimanga come ricordo della festa e venga dato insieme alle bomboniere?

Biglietti di invito: scegliere il formato

Una volta stabilite le vostre esigenze, cominciate a valutare i formati. Il classico a libro permette di mettere un’immagine in copertina e di inserire all’interno sia l’invito vero e proprio, sia la foto del vostro bimbo. Un formato che mi piace molto, molto più semplice da creare e piuttosto versatile è quello a segnalibro. Non vi permetterà di scrivere molto, ma con un nastrino sarà molto apprezzato. Come procedere quindi?

La scelta delle immagini

Una volta stabilito il formato, cominciate a scegliere le immagini. Potete attingere dalle tantissime opere d’arte a soggetto sacro. Provate a  cercare su Google “ultima-cena-immagini” e ne avrete una ricca scelta.

sullestradedelmondo.blogspot.com In alternativa scaricate qualche disegno come questi.

  • il tema eucarestia

vicariatusurbis.org

  • la bimba che prega

mandysmoon.com

La scelta del testo

Scelta l’immagine, pensate a cosa scrivere. Se volete inserire una frase potete attingere dalle Sacre Scritture o dalle frasi di santi celebri. Successivamente, dovete scrivere l’invito vero e proprio. Ricordatevi di mettere data e ora, nome della parrocchia e, meglio ancora, l’indirizzo, oltre, ovviamente, al nome.

Cosa avete deciso,vi affiderete a partecipazioni già pronte o vi divertirete a creare? Se volete una via di mezzo, guardate la proposta di Filastrocche, ideale per ottenere degli inviti da regalare a compagni di scuola e amici. Fonte: ideefesta.it mandysmoon.com vicariatusurbis.org sullestradedelmondo.blogspot.com

Articoli consigliati

Scrivi un commento