Primavera a New York

ADV

Vacanza, vacanze con bambini, holidays

New York è bella in tutte le stagioni ma con la bella stagione il suo fascino è ineguagliabile: i parchi si accendono di tutti i colori e le sfumature del verde, le giornate si allungano e la città si anima di eventi all’aperto per grandi e piccoli, parate e occasioni di divertimento per tutti.

New York è una metropoli enorme rispetto alle città italiane e con i bambini può rivelarsi molto faticosa da visitare. È importante quindi organizzarsi molto bene per evitare stress inutili per te e per i piccoli. Programma le tue giornate in anticipo, prevedendo non più di due attrazioni da visitare ogni giorno. Questo perché le distanze e i tempi di spostamento, anche usando la metropolitana (ma tieni conto che pochissime stazioni hanno l’ascensore), sono lunghi.
I mezzi pubblici non accettano passeggini aperti e quindi il taxi, che per fortuna qui costa pochissimo, resta il mezzo migliore per spostarsi in città.

Tra i tuoi must see della Grande Mela non devono mancare parchi e spazi aperti dove i bambini possono sfogarsi e sperimentare un vero e proprio pic nic a piedi scalzi in perfetto stile newyorkese. Oltre al famosissimo Central Park, con lo zoo protagonista del film di animazione Madagascar (chi non lo ha visto?), se tuo figlio ha un’autentica passione per gli animali prevedi una visita al Brox Zoo (non farti impressionare dal nome), il più grande di tutti gli Stati Uniti che ospita oltre 4000 specie di animali in ambienti perfettamente ricostruiti. E se ancora non ne hai abbastanza di animali, Central Park ospita anche il Museo di Scienze naturali dove troverete, oltre a tutto il resto, anche balene e dinosauri.

Attenzione nella scelta dell’albergo. Oltre alla zona, perché la città è davvero enorme, devi considerare bene anche la dimensione delle stanze. Qui, infatti, al contrario del resto degli Stati uniti, spesso le camere sono piccole, soprattutto con i bambini. Un buon compromesso è il The Belvedere Hotel, nel Theatre District, che ha il grande vantaggio di un angolo cucina in ogni camera perfettamente attrezzato dove scaldare il latte ai bambini prima della nanna oppure preparare un pasto di fortuna.

Se ti è venuta voglia di partire e cerchi altre idee per visitare New York con i bambini, qui trovi un itinerario su misura per loro.

A cura della redazione di Momsontherun.it, il piacere di viaggiare con i bambini.

Tags:

Scrivi un commento