Quando ripetere il test di gravidanza negativo?

Test_di_gravidanza

Un ritardo del ciclo mestruale, soprattutto se regolare può indurre una donna a pensare di essere incinta e quindi ad effettuare un test di gravidanza.

I test di gravidanza

I test di gravidanza oggi in commercio sono altamente affidabili. Sia che siano acquistati in farmacia o al supermercato. Fermo restando che vengano utilizzati nei modi e nei tempi corretti.

Rilevamento Gonadotropina

I modelli di test si basano sul rilevamento della presenza, nelle urine, di uno specifico ormone prodotto soltanto in gravidanza. Il beta-HCG (Human Corionic Gonadotropin o gonadotropina corionica). Un ormone che viene prodotto dalle cellule del trofoblasto, ovvero il tessuto che formerà la placenta, a partire dall’ottavo giorno circa dopo che l’ovulo è stato fecondato.

Il valore della gonadotropina corionica umana aumenta in modo costante fino al terzo mese di gestazione.

test_gravidanza_negativo

Come funziona il test di gravidanza

Per rilevare la presenza della gonadotropina è sufficiente esporre per pochi secondi lo stick al flusso di urina.

In caso positivo, dopo circa 3 minuti (a seconda del kit utilizzato) si renderà visibile la reazione tra la matrice dello stick e l’ormone.

Ogni stick è anche fornito di una ”finestra di controllo” che ha la funzione di confermare la corretta esecuzione dell’esame.

Il risultato è corretto se nella finestrella di controllo appare un segno analogo/scritta a quello che dovrebbe comparire in caso di positività.

Donna con dubbi

Test di gravidanza negativo

In caso di risultato negativo, ma continua assenza del ciclo mestruale, si consiglia in genere di ripetere il test a distanza di qualche giorno.

Se il test continua a essere negativo, ma il ciclo non si manifesta, è bene contattare il medico per verificare la presenza di possibili problemi di salute.

Cause falso negativo

Può capitare che la concentrazione di gonadotropina nelle prime settimane di gravidanza non sia sufficiente per far reagire lo stick.

In questo caso si parla di falso negativo.

Così come quando il test viene eseguito troppo presto e non è avvenuta ancora l’ovulazione.

Altre cause possono essere causate da errori commessi durante l’esecuzione del test.  Oppure dall’interazione con alcuni farmaci.

Alcuni consigli

Per massimizzare l’attendibilità dei risultati dei test casalinghi è bene:

– seguire attentamente le istruzioni incluse nella confezione e verificare la data di scadenza

– eseguire il test subito dopo la raccolta dell’urina o sottoponendo lo stick al getto d’urina (in genere lo stick va messo nell’urina, o esposto al flusso, per circa 10 secondi, per poi lasciarlo, nell’attesa del risultato, in posizione orizzontale su una superficie piana)

– se il test è negativo ripeterlo dopo alcuni giorni

– eseguire il test sulle prime urine della mattina, che sono più concentrate

– fare mente locale ai farmaci che si assumono e verificare se tra questi, ci sono dei medicinali che possono interferire con il risultato.

Approfondimento

Ti consigliamo la visione del video in cui l’ostetrica Valeria Pitotti parla del test di gravidanza negativo e suggerisce che cosa fare.

Il video è stato realizzato da Blogmamma in collaborazione con Openminds

Scrivi un commento