Da 1 dicembre 2016 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

Regali di Natale per i bambini: 4 errori da evitare

duracel01

“Fare regali è più bello che riceverli”. Una grande verità, che a dire il vero sperimento soprattutto da quando sono mamma

Da quando sono mamma, sperimento quotidianamente quello che sembrerebbe un luogo comune totalmente privo di fondamento (e che invece è una grande verità): fare regali è più bello che riceverli!

Da quando sono mamma, il Natale mi piace anche più di prima perché “legittima” qualche regalo in più ai bambini, ché nel quotidiano non bisogna esagerare, uno perché – guai! – sarebbe “diseducativo”, due per non finire letteralmente sepolti dalla mole di bambole, case di bambole, costruzioni, mezzi di locomozione e chi più ne ha più ne metta…

Regali di Natale per i bambini: 4 errori da evitare

Data l’importanza dell’occasione, come scegliere il regalo giusto? Nella mia pur breve esperienza da mamma, ecco quello che ho imparato (a mie spese):

1) i bambini cambiano idea spesso, accertati che siano proprio sicuri sicuri della scelta e comunica loro con fermezza che una volta spedita la letterina, scripta manent e insomma… non c’è più niente da fare

2) assicurati che il regalo arrivi a destinazione in tempo per essere piazzato sotto l’Albero la sera del 24 Dicembre. Questa è una di quelle occasioni in cui i ritardi proprio non possono essere ammessi

3) fai l’impossibile perché il regalo rimanga ben nascosto fino alla data X: deve essere “trovato” soltanto sotto l’Albero e soltanto la mattina di Natale! Trovarlo per caso nascosto maldestramente in un armadio rovinerebbe la sorpresa e ti costringerebbe a prenderne un altro, tanto ti senti in colpa…

4) assicurati che il suddetto regalo sia perfettamente funzionante e quindi dotato degli appositi accessori che lo rendano immediatamente utilizzabile. Nella mia esperienza di mamma (ma, ancor prima, nella mia esperienza di zia) mi è già capitato di assistere a scene isteriche di pianti e disperazione infinita dovute al verificarsi di un evento che mai dovrebbe accedere: l’assenza delle batterie! Peggio ancora, le batterie ci sono, ma sono di bassa qualità e, dopo un breve saggio di quel che il giocattolo dovrebbe fare, si esauriscono in tutta fretta lasciandolo in penosa agonia.

duracell-ok

Duracell: energia ai giocattoli

Questo rapido vademecum ti sarà utile se anche tu, come la grande maggioranza dei genitori italiani, pensi che “il regalo di Natale” abbia mantenuto tutta la sua magia.

Ce lo rivela una interessante indagine condotta da Duracell su un campione di 600 mamme e papà che si dichiarano molto attenti alla scelta del regalo di Natale per i propri figli: i genitori vogliono che sia un successo e per questo anche le batterie giocano il loro piccolo ma importante ruolo.

Proprio per la sua qualità ed affidabilità, da questo Natale Disney ha scelto Duracell come suo partner a partire dal mondo degli amatissimi personaggi di “Frozen”, come la nuova bambola di “Elsa Luci del Nord con Canzone” che si illumina e canta al meglio proprio con le pile Duracell J

Post in collaborazione con Duracell

Scrivi un commento