Da 25 maggio 2010 1 commento Leggi tutto →

Riapertura scuole dopo il 30 settembre. Nuova proposta di legge!

ADV

Fa discutere la proposta di legge del senatore Costa del Pdl con la quale viene richiesta la riapertura posticipata delle scuole a dopo il 30 settembre e motivata così: ”L’attuale inizio anticipato dell’anno scolastico, rispetto a quanto accadeva negli anni Sessanta, provoca la anticipata chiusura della stagione estiva anche rispetto al ciclo meteorologico. Ciò determina per le regioni a vocazione balneare un conseguente accorciamento della stagione turistica, con cadute occupazionali e reddituali”.

Il Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini che si dice “molto aperta” sulla proposta di legge intervistata da Sky Tg24, ha detto: “di questa idea si discute da tempo. Io sono molto aperta su questo. Il nostro Paese vive di turismo e a settembre si possono avere migliori opportunità economiche per le vacanze”.

Opportunità economiche per le vacanze?! E alle famiglie chi ci pensa!? Sbaglio o la maggior parte dei lavoratori ritornano al lavoro intorno al 16-17 di agosto!? E i bambini fino al 30 di settembre chi li segue? Dove li “piazziamo”? A questo, questi signori, ci hanno pensato? …

Si potrebbe pensare possa essere una proposta che piacerà soprattutto agli studenti ed invece anche le associazioni studentesche si dicono del tutto contrarie. Infatti anche la Rete degli Studenti Medi ha dichiarato: “A fronte della proposta di posticipare l’inizio delle lezioni al primo di ottobre, noi studenti ci chiediamo quando e in che modo verrà recuperato questo mese di scuola, forse facendoci rimanere in classe fino ad agosto? Forse eliminando tutte le vacanze nel corso dell’anno? O forse i 200 giorni di scuola non verranno rispettati proprio?

E’ vero che negli anni sessanta le scuole cominciavano i primi di ottobre e terminavano a giugno inoltrato … ma è anche vero che erano altri tempi, molte erano le famiglie in cui la mamma era a casa e poteva senza problemi poter seguire i bambini! Oggi molte sono le famiglie in cui, per poter “sbarcare il lunario”, è necessario che lavorino entrambi i genitori e già è difficile riuscire ad organizzare i mesi estivi, figurarsi se ci si aggiunge un mese in più!

Qual’è la vostra opinione?

Immagini:
principalspage.com
rainews24.it
nuke.genitoriscuolainsieme.org

1 Comment on "Riapertura scuole dopo il 30 settembre. Nuova proposta di legge!"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Livia scrive:

    Tempo fa si discuteva sul Corriere del fatto che le vacanze estive sono (ora) troppo lunghe, difficili da gestire per le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano, ma anche eccessive per i bambini, che dopo tre mesi di stop hanno difficoltà a recuperare la routine scolastica. Rispetto agli altri paesi europei credo che le nostre vacanze estive siano tra le più lunghe, oltretutto.
    E ora, colpo di scena: le vacanze di tre mesi consecutivi non sono troppo lunghe, sono troppo corte. Bisogna favorire il turismo, perché il clima per tutto settembre è ancora buono. Si potrebbe quasi quasi chiudere già con il ponte del 1 maggio, allora, perché queste meravigliose giornate primaverili si spendono molto meglio su una spiaggia piuttosto che sui banchi di scuola o dietro le scrivanie di un ufficio.
    Non so quanti si possano permettere 3-4 mesi di vacanze non stop, insieme a precettori privati per colmare tutte le lacune che questa meravigliosa scuola potrebbe lasciare nei nostri figli, ma evidentemente a questo governo interessano solo le elites, tutti gli altri non contano. E questo è molto triste.

Scrivi un commento