Ricette di Capodanno: un menù vegetariano

ADV

Chi l’ha detto che il cenone di San Silvestro debba essere un tour de force culinario che mette a dura prova anche gli stomachi più allenati? Per trascorrere molte ore a tavola in attesa della mezzanotte, meglio stare leggeri e non esagerare con le calorie e le proteine. Ecco alcune ricette a base di verdure preparate per noi dal sito di alimentazione sana e naturale moglialunga.it

Vellutata di piselli

Ingredienti
250 grammi di pisellini dolci
1 porro (usare tutta la parte bianca)
30 gr. di burro
1 l di brodo vegetale

preparazione
Tagliate il porro e rosolatelo nel burro. Versate i piselli (anche surgelati vanno benissimo) e mescolate. Piano piano versate il brodo vegetale e lasciate cuocere 20 minuti.
A cottura ultimata frullate fino a ottenere una crema omogenea.

servite calda con crostini rosolati nel burro.

Polpettine vegetariane

Ingredienti
fagioli secchi 100 g
verza 200 g
cipolla 40 g
olio extra vergine di oliva
pane grattugiato
curry in polvere
aneto
sedano verde
insalata novella
zenzero fresco
sale

preparazione
Mettete i fagioli a mollo per qualche ora e poi cuoceteli in acqua. Salate a fine cottura (farlo prima li renderebbe duri) e scolate.

Cuocete le foglie delle verze in acqua salata bollente, dopo averle ripulite della costola centrale. Scolate, raffreddate e strizzate. Tagliate le verze e i fagioli cotti a pezzi con il coltello.

Tritate la cipolla e fatela appassire nell’olio. Mescolate con le verze, i fagioli, il pane grattugiato, il curry, l’aneto tritato e il sale.

Formate delle palline e rotolatele nel pan grattato. Appiattitele leggermente e arrostitele delicatamente in padella con poco olio da entrambi i lati.

Sbucciate lo zenzero, grattugiatelo e strizzatene la polpa in modo da recuperare il succo senza la fibra.

Tagliate il sedano a striscioline e mettetelo a bagno in acqua fredda per arricciarlo. Condite il sedano e le insalate e adagiatevi sopra le polpette.

Tortino di verdure gratinato

Ingredienti
2 zucchine
200 g di patate
2 cipollotti novelli
200 g di pomodori ramati
150 g di fagiolini fini
8 fette di pancarrè
300 g di panna fresca
parmigiano reggiano
1 mazzetto di basilico
olio extra vergine di oliva
1 spicchio di aglio
sale e pepe

Preparazione
Pulite e lavate tutte le verdure. Tagliate le zucchine a rondelle e saltarle in padella con poco olio e basilico tagliato a julienne.
Tagliate le patate a rondelle e bollitele con la panna e lo spicchio di aglio. Scolatele e tagliate i cipollotti a rondelle e brasatele con pochissimo olio. Salate.
Tagliate i pomodori a concassé. Pulite e bollite i fagiolini, lasciateli raffreddare.

Fate tostare il pan carrè al forno. Mettete in una pirofila il pane, tutte le verdure a strati terminando con le patate, la panna e il parmigiano grattugiato. Gratinate in forno a 220° per 5 minuti.

Crema di cioccolato e arancia

Ingredienti
200 gr. di cioccolato fondente, al 70%
50 gr. di burro
2 tuorli d’uovo
5 albumi
1 presa di sale
20 gr. di zucchero
1 arancia non trattata

preparazione
Lavate l’arancia e tagliate la buccia a striscioline sottili, evitando di tagliare la parte bianca. Fondete la cioccolata a bagnomaria a pezzetti e unite il burro e le striscioline di buccia d’arancia.

Quando il composto sarà amalgamato, togliete dal fuoco e mescolando incorporate i tuorli d’uovo. Lasciate riposare, mentre montate a neve gli albumi, con il pizzico di sale e infine aggiungete lo zucchero.

Amalgamate gli albumi a neve con il composto di cioccolato fuso e mescolate. Versate in coppette e conservate in frigorifero almeno 3 ore prima di servire. Cospargete con la buccia d’arancia tagliata rimasta.

Postato in: Cucina, Feste
Tags:

3 Comments on "Ricette di Capodanno: un menù vegetariano"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. costanza scrive:

    livia, davvero pochi ci pensano, e soprattutto durante le feste sembra che bisogna ingurgitare carne a go go. è il retaggio di quando il cibo sulle tavole scarseggiava e si approfittava delle feste per fare le mangiate. pochi si rendono conto che i tempi sono cambiati e continuano con le abbuffate natalizie.

    betsabé: concordo in pieno con te, non c’è bisogno di far arrivare i kiwi dalla nuova zelanda o i crostacei dall’oceano indiano, quando in italia ci sono le stesse delizie che non devono attraversare mezzo mondo per arrivare da noi.

  2. Betsabè scrive:

    molto interessante… ma soprattutto compriamo cose italiane (non inquiniamo mezzo mondo per riempire la nostra tavola)…e se proprio non possiamo fare a meno di mangiare delizie esotiche compriamole equosolidali.

  3. Livia scrive:

    Meno male che qualcuno si ricorda anche di noi vegetariani, che nelle feste, se partecipiamo a pranzi e cene tradizionali, non abbiamo vita facile…grazie!

Scrivi un commento