Da 20 settembre 2011 0 commenti Leggi tutto →

Riciclo e risparmio: è nato Reoose

ADV

Siamo tornati tutti dalle vacanze con i figli cresciuti, abbiamo dovuto comprare nuove scarpe, nuovi vestiti, materiale per scuola e asilo e tra poco ci attende il famigerato cambio degli armadi 🙁   La mia casa, non so la vostra, si riempie di oggetti di varia natura che stazionano in armadi, scatoloni, cantina, taverna, garage e che da lì non se ne vanno quasi mai… Come fare? Prendersi due giorni, chiudersi in casa, riordinare e poi??? Buttare tutto? Non ne sono capace! Regalare alle amiche? Certamente, ma non si riesce a smaltire tutto… Vendere ai mercatini dell’usato? Una bella idea, ma quello che si guadagna bisogna poi dividerselo con i gestori del negozio e in tasca rimane ben poco. Ho scoperto di recente un’idea geniale, Reoose. Che cos’è? Semplice: un sito in cui si scambiano gli oggetti che non utilizziamo più.

Reoose nasce dall’idea di Irina e Luca e dal loro materasso sbagliato che, non avendo trovato una collocazione migliore, è finito in discarica anche se nuovo. Dopo questo episodio Irina e suo marito hanno deciso di creare un eco -store del baratto asincrono, ovvero un luogo dove mettere in vendita i propri oggetti senza ricavarne denaro, ma solo crediti che serviranno ad acquistarne altri. Un modo per riciclare ciò che non si utilizza, per risparmiare e per cercare di ridurre la massa di rifuiti che produciamo.

Come funziona Reoose? Ecco i passaggi:

  • ci si registra e si pubblica (gratis) il proprio annuncio, corredato ovviamente da una foto. Ad ogni oggetto corrisponde un tot di crediti
  • si vende l’oggetto e si guadagnano i crediti
  • si cerca nel sito qualche altro oggetto che ci serve e lo si acquista con i crediti
  • si concorda con il venditore il modo migliore per ottenere lo scambio

Se andrete a visitare il sito, troverete la ricerca per  categorie e per regioni: c’è di tutto, dall’abbigliamento agli accessori per auto, dai giochi per bambini ai libri.

Fateci un giro e provate a immaginare cosa potreste eliminare!

 

Postato in: Lifestyle

Scrivi un commento