Da 29 marzo 2011 0 commenti Leggi tutto →

Rimane incinta di suo padre! Ma non è incesto!

ADV

E’ la storia sconcertante che è accaduta in Texas tra un uomo di 46 anni e una giovane donna di 28, che praticamente sono padre e figlia e che dichiarano di amarsi, tanto da aspettare un figlio insieme! Cosa è successo? Niente brutti fatti di cronaca a cui siamo solitamente abituati ma semplicemente due persone che si ritrovano dopo tanti anni e che scoprono di essere attratti l’uno dall’altra in una passione travolgente.

Vi giuro che non sto parlando di un nuovo romanzo, ma di una storia realmente accaduta! Penny Lawrence, così si chiama la ragazza, ha vissuto fin da piccola senza mai conoscere suo padre, che l’aveva abbandonata quando ancora non era nata! Lei è cresciuta con la mamma e con i nonni materni, ma arrivato il momento in cui i suoi affetti più cari sono venuti a mancare ha deciso di mettersi in cerca di quel padre che mai aveva conosciuto.

Le sue ricerche la portano in Texas dove finalmente riesce a trovare Garry Ryan, suo padre, e durante il loro primo incontro scoppia l’amore… proprio così … l’amore con la A maiuscola a cui fa da cornice una fortissima attrazione sessuale. Ma questo “insolito” rapporto di coppia sfocia anche nel concepimento di una creatura. Infatti Penny è incinta di una bambino!

A questo punto si griderebbe all’incesto! Secondo i due protagonisti della storia non è incesto ma semplicemente si tratterebbe di una patologia scoperta e studiata negli anni ’80 e che si chiama “Genetic Sexual Attraction” (attrazione sessuale genetica), che sembra colpire soprattutto consanguinei che non sono cresciuti insieme e che non si conoscono. Praticamente questo tipo di “malattia” altro non è che un’evoluzione del normale affetto che un familiare dovrebbe provare nei confronti di un altro in una profonda attrazione seguita dal sentimento di amore proprio come succede a persone che non si conoscono!

Penny ha dichiarato al Sun: “Non siamo una coppia incestuosa, ma solo due vittime della GSA: non avendo vissuto un normale rapporto padre-figlia, siamo due estranei che si sono incontrati da adulti”. Loro vogliono avere questo bambino e se durante i primi tre mesi il feto non dovesse rivelare nessun tipo di patologia saranno ben lieti di far proseguire la gravidanza, l’unica paura è che la legge possa separarli in quanto in molti stati americani i rapporti tra consanguinei sono illegali!

Su questa patologia sono stati fatti diversi studi ed inoltre sembra che se due membri dello stesso nucleo familiare non sono mai stati a contatto tra loro fino all’età adulta, non sviluppano quella naturale “avversione” che c’è tra consanguinei. E le persone colpite dalla GSA generano dentro di loro una così forte attrazione sessuale da non riuscire a far prevalere la ragione!

Sconcertante vero? … Cosa ne pensate?

Immagini:
vectorstock.com

Scrivi un commento