Rimanere incinta! Ansia e stress per un bebè che non arriva!

ADV

Potrebbe essere per colpa dell’orologio biologico, di una  dieta troppo ricca di fibre, della passione esagerata per la palestra, per la scarsa quantità e motilità degli spermatozoi ma comunque non sono ancora incinta!

E così che, spesso, fare l’amore diventa solo un testardo “impegno” per un lavoro finalizzato ad una gravidanza, che purtroppo non arriva. Lo stress per una mancata gravidanza porta spesso in una coppia tensioni e malumori, ed ingiustificati sensi di colpa. Quasi a sentirsi responsabile di non essere stata capace di mettere su famiglia, difficoltà emotive che possono anche minare la serenità di un rapporto. Forse sarebbe meglio fare un passo indietro e vivere l’attesa di un figlio con un po’ di fatalismo, senza angosce sul futuro un po’ meno pianificato.

Anni fa mi ha colpito la storia di una coppia che a lungo ha tentato di avere un figlio che non è arrivato, anche dopo controlli accurati e terapie alternative e palliative. Il desiderio di un figlio, la gioia di condividere la vita con un bambino li ha indirizzati verso un adozione che ha trasformato la coppia in una famiglia.

E poi quando nessuno dei due ormai ha più pensato ad una gravidanza lei è rimasta incinta!!

Quando una maternità non arriva, quando la si è cercata a lungo, con intensità quasi disperatamente ed ossesivamente, è vero possiamo sentirci incomplete, menomate, ma a torto! Recuperiamo la nostra femminilità, torniamo a vivere la coppia con spensieratezza, vivendo l’amore senza ansie da prestazione, concentrandovi, adesso, solo su voi due e coccolandovi godetevi il ritrovato piacere di stare insieme!

Immagini:
guidaconsumatore.it
pianeta mamma.it

Scrivi un commento