Da 15 agosto 2010 0 commenti Leggi tutto →

Rimanere incinta: lo stress può ritardare la gravidanza

ADV

A volte dietro alla difficoltà di concepire e rimanere incinta ci può essere lo stress anziché problemi di fertilità. Infatti secondo un nuovo studio, elevati livelli di stress possono ritardare la gravidanza.

E’ quanto suggerito dai ricercatori della Oxford University (Uk), i quali dopo aver testato alcuni biomarcatori dello stress su un gruppo di 274 donne sane di età compresa tra i 18 e i 40 anni, hanno concluso che alti livelli di adrenalina nel corpo (l’alfa-amilasi) riducono del 12% la possibilità di rimanere incinta.

Le donne partecipanti allo studio erano tutte implicate nel tentativo di avere una gravidanza naturale. A queste è stato prelevato un campione di saliva per poter rilevare la presenza di determinati ormoni noti per essere significativi di una condizione di stress: in particolare il cortisolo e l’adrenalina.

Dai risultati dello studio, pubblicato sulla rivista Fertility and Sterility, è emerso che le donne con maggiori livelli di alfa-amilasi si vedevano ridurre significativamente le probabilità di concepire nei giorni fertili rispetto alle donne che invece mostravano bassi livelli di questo indicatore. La presenza di diverse misure dell’altro ormone, il cortisolo, non ha invece mostrato produrre differenze nelle probabilità di restare incinta.

«Lo studio supporta l’idea che le coppie che stanno cercando di avere un figlio dovrebbero cercare di stare “tranquille”. In qualche caso anche tecniche di rilassamento come lo yoga potrebbero essere d’aiuto», conclude la dottoressa Cecilia Pyper co-autore dello studio.

Fonte: lastampa.it

Immagini:
cellulitebulletin.com
ccsrome.com
freediets.com

Scrivi un commento