Salute: quando fa freddo, ecco i cibi giusti!

ADV

Temperature sotto zero mettono a dura prova il nostro corpo, e coprirsi quando si esce non basta per proteggerci dal freddo, l’alimentazione è un ottimo scudo, ed in particolare ci sono alimenti che producono quasi un effetto anti-gelo, parola di esperti!
I cibi ricchi di ferro, per esempio,contribuiscono infatti a creare una sorta di protezione nei confronti del freddo. Quando c’è una carenza di ferro e si ha l’anemia sideropenica, si è soggetti ad avere scarsa resistenza alle basse temperature. Gli alimenti ricchi di ferro sono i legumi, ortaggi a foglia verde, carne e pesce.

Il freddo è nemico della pelle del viso può  arrossarsi e screpolarsi e tirare. Un frutto alleato della pelle è il kiwi. Ogni 100 gr di frutto contiene 85 milligrammi di vitamina C importante per la produzione del collagene.

Nella lista della salute aggiungiamo i broccoli ricci di carotenoidi, precursori della vitamina A, raccomandati dal ministero della Salute perché stimolano le difese immunitarie. Insieme ai broccoli ottime carote, zucca, patate, pomodori, spinaci, carciofi, barbabietole rosse, cavolfiori, peperoni .

L’ influenza e i mali di stagione si tengono a bada con frutta e verdura (l’Oms raccomanda 5 porzioni al giorno) con varietà di tipi e colori, alimenti noti per rafforzare il  sistema immunitario.

Per prevenire il raffreddore, durante tutto l’anno cibi facciamo scorta di alimenti ricchi di zinco: come noci, carne di manzo, uova (il tuorlo), ostriche, crostacei, cereali, legumi e verdure, germe di grano, lievito di birra e lecitina di soia.

E ancora per prevenire il raffreddore le spremute d’arancia sono un valido aiuto hanno un discreto apporto di vitamina C e di antocianidine, che proteggono le cellule.

Yogurt: secondo una ricerca dell’Università degli Studi di Milano, pubblicata sul Journal of Clinical Gastroenterology, mangiare con costanza alimenti ricchi di probiotici diminuisce i casi di infezione e rende le forme influenzali meno aggressive.

Mandorle: contengono Il tocoferolo (vitamina E) è raccomandato dal ministero della Salute nella stagione invernale perché contrastano raffreddori e influenze. È contenuto anche nocciole e olio extravergine

Acqua e tè: idratazione non solo d’estate ma anche d’inverno, quindi acqua, tè, tisane e minestre a volontà.

Ultima raccomandazione evitate diete quando freddo: poche calorie e pochi grassi rallentano la capacità di regolare la temperatura corporea.

Fonte:
ok-salute.it

Immagini:
donna.tuttogratis.it
theculinarytaste.wordpress.com

Scrivi un commento