Salviettine umidificate, utili per le mamme dilettevoli per i bambini

ADV

Mamma che usa le salviettine umidifcate

I bambini hanno un’attrazione particolare per fazzoletti e salviettine confezionati, e mia figlia Bianca non fa eccezione.

Fin da piccola si intratteneva con i pacchetti d fazzoletti di carta, ancora chiusi nel pacchetto: li mordicchiava al posto dei giochini massaggia gengive, li inzuppava di saliva, alla fine riusciva ad aprirli e li spiegazzava tutti fino a che il pacchetto non era vuoto. Quando ha iniziato a gattonare e poi camminare abbiamo dovuto togliere dalla portata delle sue manine tutte confezioni di fazzoletti che giravano per casa, per evitate di non trovarne più uno utilizzabile al momento del bisogno.

Potete quindi immaginare quale sia stata la sua gioia quando ha scoperto che oltre ai fazzoletti di carta esistevano anche le magiche salviettine umidificate. Ben chiuse in confezioni apri e chiudi e sempre profumate, si potevano estrarre in continuazione come dal cilindro di un prestigiatore e ai suoi occhi il gioco era dei più attraenti. Ancora una volta ci siamo trovati a togliere dalla circolazione l’oggetto del suo desiderio, ma questa volta con più difficoltà.

Ci sono infatti famiglie in cui le salviettine umidificate vengono utilizzate soprattutto per il cambio dei bambini con pannolino e rimangono perlopiù confinate nelle voluminose mommy bag. In casa nostra non è così. Scarsamente utilizzate per il loro scopo primario nei primi anni di vita dei nostri due figli, sono state sempre disseminate/dimenticate un po’ ovunque: in bagno, nella borsetta di mamma, nel cruscotto e nelle portiere dell’auto, negli zaini, nelle valige, nei trolley, in garage…

E’ dunque facile per Bianca (che ora ha quasi cinque anni) arrivare a intercettare un pacchetto di salviettine e a farne gli usi più svariati. Dal basico pulirsi le manine dopo aver mangiato un pezzo di focaccia untuosa o un gelato ultra sciolto si passa a utilizzi più creativi. Terminata la banale pulizia di mani e bocca, si può passare a strofinare energicamente braccia e gambe proprie o altrui (di mamma, papà, fratelli…), per poi iniziare a ripassare le superfici dell’ambiente intorno: tavolini, pavimenti, vetri…. e se siamo in viaggio a questo punto solitamente arriva l’urlo di papà, che si rifiuta di vedere i finestrini dell’auto appannati da aloe vera o altre sostanze delicatamente detergenti.

Quando la salviettina è totalmente essiccata e grigiastra può essere lavata, strizzata e stesa sullo stendino di casa, oppure fatta a pezzi per realizzare legacci, bracciali e anelli. E ovviamente, quando invece sono ancora integre e profumate, possono essere utilizzate anche per giocare “alla mamma” con le bambole, per pulirle e cambiarle.

Insomma, le salviettine umidificate per Bianca sono soprattutto un gioco e forse il fatto che mamma e papà tentino non tanto di proibirlo ma quantomeno di limitarlo rende il tutto ancora più divertente!

Per saperne di più clicca qui

Articoli consigliati

1 Comment on "Salviettine umidificate, utili per le mamme dilettevoli per i bambini"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. MartaVi scrive:

    Dilettevoli, tanto ma tanto dilettevoli per i bimbi!

Scrivi un commento