Da 13 febbraio 2009 0 commenti Leggi tutto →

San Valentino: film romantici al cinema

ADV

Quale migliore occasione del week end di San Valentino per andare a vederne uno? Se non siete tra le fortunate che trascorreranno il fine settimana fuori porta, che per questa volta dovranno fare a meno di una giornata alle terme, oppure di un viaggio in qualche capitale europea; se avete deciso che quest’anno non siete in vena di preparare per ore una cenetta romantica, beh, mi sembra una piacevole alternativa, quella del buio in sala aspettando di vedere uno dei film romantici della stagione 2009!

Passiamoli in rassegna cominciando proprio dall’ultima uscita, quella di ieri:

Questo piccolo grande amore. Per vedere una trasposizione in immagini del piccolo grande amore di Baglioni. Qui il post che abbiamo dedicato al film. Ed ecco le alternative: se non l’avete ancora visto, vi consiglio:

Australia. Per vedere come si svolge la storia d’amore tra l’aristocratica e il mandriano sullo sfondo delle sconfinate distese dell’Australia.

La doccia di Hugh Jackman in pieno outback non sarà proprio romantica come quei baci sul tramonto infuocato tra Rett e Rossella, (e mille altre indimenticabili scene di Via col Vento, a cui il film è stato paragonato), ma l’ambientazione – e l’attore – non sono male.

Il curioso caso di Benjamin Button. Per una riflessione sulla morte e sulle possibilità di sfruttare al massimo la propria vita

Un’altra storia d’amore promette di rivelarsi lo strano caso di Benjamin Button, dove vediamo in azione la bellissima Cate Blanchett e il bel Brad (questa volta senza Angelina), che nel film che attraversa il Novecento americano sempre alla ricerca del primo e unico amore.

Revolutionary Road. Per riflettere sulla farraginosa complicatezza della vita affettiva

Se avete pianto durante la proiezione di Titanic (e anche tutte le altre volte che avete visto il film, che, sono sicura, non avrete visto soltanto una volta) Revolutionary Road è la pellicola giusta per voi: ritroverete la coppia separata dal gelo dell’oceano di quella notte tra gli iceberg a più di 10 anni di distanza. Parlo di Kate Winslet e Leonardo Di Caprio. Questa volta, a dirigere gli attori è Sam Mandes, il regista di American Beauty (ricordate la ragazza immersa in una vasca di petali di rosa…) nonché marito di Kate Winslet. L’ambientazione è un tantino diversa: si tratta di un contesto borghese in cui i protagonisti sono immersi completamente, una Revolutionary road in cui il loro amore galleggia con difficoltà fino a naufragare sullo sfondo dell’America degli anni ’50.

Scrivi un commento