Da 5 febbraio 2011 0 commenti Leggi tutto →

Sbalzi di umore in gravidanza: yoga, riflessologia ed esercizi di respirazione possono aiutare!

ADV

Esistono molti sistemi per contrastare i disturbi della gravidanza, come gli sbalzi d’umore. Durante la gestazione è importante non assumere farmaci non strettamente indispensabili. Sarà quindi possibile provare con approcci curativi diversi come lo yoga, la riflessologia e con gli esercizi di respirazione. L’importante è rivolgersi sempre a personale qualificato sempre dopo aver consultato il proprio medico. Vediamo insieme in cosa consistono questi metodi.

Yoga

Lo yoga è una disciplina di origine indiana che combina movimento e meditazione per favorire il benessere di corpo, mente e spirito. Migliora la postura, il tono muscolare, la respirazione e favorisce la circolazione. Informa l’insegnate di yoga che sei incinta, in modo che possa adattare alcuni esercizi in vista delle tue condizioni. In quasi tutte le città si tengono corsi di yoga per donne in gravidanza, che ti danno anche la possibilità di incontrarti con altre future mamme. L’importanza data alla respirazione, alla concentrazione e alla visualizzazione fa bene durante la gravidanza e durante il travaglio, perché ti insegna a rilassarti e a restare concentrata durante le contrazioni.

Riflessologia

La riflessologia può contribuire al benessere emotivo ed è sicura durante la gravidanza, se è eseguita da riflessologi qualificati. Si basa sul principio secondo cui in ogni area del piede sono “riflesse” le diverse parti del corpo. Di conseguenza, trattando i piedi si apporta un beneficio anche alla parte del corpo corrispondente. Un trattamento di riflessologia è simile a un massaggio del piede che favorisce il relax e il benessere. L’ansia e lo stress non si possono alleviare in una sola volta, quindi potresti avere bisogno di sedute regolari per qualche settimana. Se la tua gravidanza presenta complicazioni, la riflessologia dovrebbe essere eseguita solo dal medico o dall’ostetrica.

Esercizi di respirazione

Immagina di abbandonarti in poltrona alla fine della giornata: automaticamente fai inspirazioni ed espirazioni profonde per liberarti da stanchezza e tensione. La respirazione gioca un ruolo importante nel rilassamento perché, quando sei tesa, il respiro si fa più rapido e superficiale, il cuore batte più velocemente e i muscoli si tendono. Tutto questo consuma energia con il risultato che ti senti più stanca.

Immagini:
sohamcentroyoga.com
diabasi.it
yogasicilia.org

Scrivi un commento