Da 25 marzo 2013 0 commenti Leggi tutto →

Scout: bambini più maturi, autonomi, capaci

ADV

la legge del branco scout

Mio figlio l’anno scorso ha compiuto 8 anni ed è entrato negli scout, anche se non per sua scelta: gliel’ho in qualche modo imposto io, perché, pur non essendo mai stata scout da giovane, ho avuto diversi amici che lo erano, e li ammiravo molto. Mi piaceva il loro modo di stare insieme, anche quando non erano tra scout, il loro rispetto per gli altri, la loro capacità di condividere cose, pensieri, emozioni.

E’ stata una scelta felice, anche se all’inizio contrastata dal mio compagno, che, non essendo religioso, non vedeva favorevolmente il fatto che si trattasse di un gruppo cattolico.

Il bambino si è ambientato subito, ha trovato dei capi eccezionali e svariati nuovi amici.

E’ maturato molto in quest’ultimo anno, e, anche se si tratta probabilmente di un naturale processo di crescita, sono convinta che la frequentazione degli scout lo abbia favorito.

E’ diventato più autonomo, ha iniziato a dormire fuori di casa la notte, un weekend al mese, con il suo branco scout, preparandosi da solo (o quasi) il bagaglio e i panini.

Ed è diventato anche più capace, nel senso che se la cava meglio a scuola e nella vita, ha imparato e continua ad imparare cose nuove, acquisisce nuove abilità, o “prede e specialità”, come le chiamano gli scout.

Tutto questo avviene mentre sta nel gruppo, dove impara quindi a relazionarsi con gli altri, nel rispetto degli altri, e dove si diverte sempre molto. E grazie al quale ha modo di stare molto tempo all’aperto, nella natura, qualcosa che a noi cittadini manca molto.

E’ molto interessante il programma educativo che i capi scout si sono prefissati per questo triennio, illustrato nel sito del branco e commentato da una giornalista e mamma di scout a questo link.

Quando qualcuno sente che ho un figlio scout e  mi chiede come si trova lui e cosa ne penso io, incoraggio sempre tutti a fare la stessa scelta e raccomando il nostro gruppo. Sono convinta che questi bambini e questi ragazzi diventeranno un giorno adulti migliori, grazie all’educazione scout.

Livia

Fonti: prato4.altervista.org

27esimaora.corriere.it

mitrentasette.org

Postato in: Bambino, Educazione

Scrivi un commento