Da 9 settembre 2010 0 commenti Leggi tutto →

Scuola bambini: l’inserimento alla materna!

ADV

L’ingresso alla scuola materna è un momento particolarmente delicato ed importante nel processo di crescita di ogni bambino. Dal rapporto di attaccamento alla madre e di stretta relazione con i familiari, il bambino viene a trovarsi solo in un nuovo contesto ambientale e sociale in cui diventa un individuo autonomo capace di stabilire relazioni con altri individui, coetanei ed adulti, non appartenenti alla famiglia.

La fase iniziale dell’inserimento alla scuola materna è la più delicata. Almeno il primo giorno sarà opportuno accompagnare il bambino dentro l’aula. La mamma o il papà dovranno presentargli la maestra e il nuovo l’ambiente, parlando al bambino con semplicità e chiarezza e spiegandogli ogni cosa. Durante l’inserimento è possibile che il bambino chieda di  portare un suo oggetto da casa che funga da “tramite” simbolico con il suo mondo abituale.

I primi giorni d’inserimento può capitare che il bambino pianga disperato e che non voglia assolutamente essere lasciato all’asilo. Compito del genitore sarà aiutarlo con dolcezza ad allentare il forte legame che normalmente si crea con il figlio. L’atteggiamento più intelligente in questo caso è facilitare il distacco in modo molto graduale: bisogna fermarsi all’asilo un’ora il primo giorno, mezz’ora il secondo e così via fino a fargli raggiungere da solo la sua autonomia.

A volte i piccoli reagiscono alla nuova situazione rifiutando il cibo. In primis non drammatizzare, saltare qualche pasto non fa loro alcun male. Poi occorre fargli capire che la scuola materna non è una punizione, ma un posto dove può divertirai e giocare con altri bambini. Soprattutto bisogna fargli accettare la mensa comune come momento di gioco, convincendolo ad assaggiare gli alimenti che conosce e che gli piacciono e a non preoccuparsi se lascia qualcosa nel piatto.

Può anche succedere che il bambino, in uno stato di disagio emotivo, si faccia la pipì addosso, non solo all’asilo, ma anche a casa. Bisogna tranquillizzarlo e non sgridarlo assolutamente. Occorre solo attendere che riacquisti sicurezza e fiducia in se stesso. La cosa più importante è che nell’inserimento alla scuola materna si rispettino i tempi e le modalità proprie di ogni bambino, adattandosi alle sue necessità nel modo più elastico possibile.

La mia marmocchietta ha cominciato con l’inserimento alla scuola materna lo scorso lunedì! E’ stato un successone (per il momento almeno…)! Felicissima di andare all’asilo, dorme serena e a casa è più pinpante del solito e la mattina quando la lascio si raccomanda che poi vada a prenderla! Insomma è cominciata proprio bene direi 🙂 E i vostri bambini come hanno reagito?

Fonte: riza.it

Immagini:
clariclari.net
bloglavoro.com
parrocchie.it

Postato in: Asilo e Scuola, Bambino

Scrivi un commento