Scuola materna: consigli utili per chi inizia

ADV

scuola materna consigli per chi inizia

 

La scuola materna è già iniziata per tanti bambini. Chi per la prima volta si avvicina a questa avventura, soprattutto se non ha vissuto l’esperienza dell’asilo nido, vivrà certamente i giorni dell’inserimento con un po’ di apprensione. Noi abbiamo preso spunto da un commento che ci ha lasciato una mamma in cui si chiedevano consigli per l’inizio della scuola materna e in questo post ve ne lasciamo qualcuno, partendo sempre dalla nostra esperienza.

Consigli per chi inizia la scuola materna.

Fidatevi delle maestre e della scuola.

La scelta della scuola è fondamentale e ogni genitore non prende decisioni a caso. Quindi fidatevi dell’asilo che avete scelto per il vostro bimbo. Instaurare fin da subito un rapporto di fiducia e di collaborazione con le maestre aiuta i genitori ad essere sereni nel lasciare il proprio bimbo e le maestre nel voler bene al nuovo alunno.

Seguite le indicazioni delle maestre sui tempi e i modi dell’inserimento.

Fidarsi delle maestre significa lasciare a loro la “regia” dell’inserimento. State ai loro programmi e non scalpitate perchè vostro figlio possa stare per lungo tempo a scuola. L’inserimento è un momento delicato e ha i suoi tempi, mettetevi l’animo in pace!

Piange? Non preoccupatevi e non sentitevi in colpa

Innanzitutto non fasciatevi la testa prima del tempo. Ci sono bimbi che non hanno mai pianto per andare all’asilo (i miei due sono tra quelli). Se invece dovesse capitarvi di assistere alle sue scene di pianto, non preoccupatevi. Come molti vi avranno raccontato, di solito il pianto dei bimbi dura davvero poco, giusto il tempo di farvi venire i sensi di colpa 😉 In generale pensate che il vostro bimbo ha delle maestre pronte a consolarlo e che quella della scuola materna è davvero un’esperienza formativa importante per la sua crescita.

Salutatelo quando andate via e siate decise e serene nel farlo.

Che pianga o no, non andate via senza salutarlo. Se sta piangendo non mostratevi indecise. Quando la maestra con un cenno vi dirà che potete andare, salutatelo e andate senza tornare sui vostri passi.

Prendetevi tempo e create una routine.

Sveglia, colazione insieme, sistemazione del grembiulino, tappa all’armadietto e a vedere il menù del giorno. Tutti questi passaggi creano una routine che dà sicurezza al bambino. Soprattutto se il bimbo fa fatica, non è bello che il genitore sia stressato dalla fretta. Non è facile, ma svegliatelo prima e cercate di fare tutto con calma. Scaraventarlo in aula e salutarlo velocemente non aiuta (e questo vale sempre, anche quando sarà terminato il tempo dell’inserimento)

Se non siete voi a prenderlo, avvisatelo

Ha passato tutto il giorno all’asilo, vi aspetta e si ritrova i nonni a prenderlo. Non sarà felice… Ditegli sempre chi lo verrà a ritirare e se cambiate spesso orario, anche quando. I miei figli chiedevano sempre se ” erano dell’una o delle quattro”.

Assecondate, nei limiti del possibile, i suoi desideri quando lo andate a prendere.

Se, ad esempio, vi chiede di rimanere a giocare un po’ nel cortile dell’asilo, non portatelo via subito. Anche questi momenti aiutano il bimbo ad accettare con serenità la scuola materna. Se al contrario vuole subito tornare a casa, all’inizio non insistete. Arriverà il momento in cui si farà gli amichetti e vi chiederà di rimanere a giocare con loro.

Fatevi raccontare la giornata, ma non insistete troppo se non lo fa

Ci sono bambini che raccontano tutto della loro giornata e altri che non dicono nulla. Voi accogliete il vostro bimbo con un sorriso. Chiedetegli com’è andata la giornata, magari con domande come ” Cosa hai fatto di bello oggi” ” Quali amici hai conosciuto“.  Cercate sempre di essere positivi.

Ecco alcuni dei tanti consigli che potremmo offrire alle mamme (e ai papà) che si affacciano alla scuola materna. Voi cosa aggiungereste di altro? Condividete con noi le vostre esperienze e i vostri dubbi commentando.

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento