Sdraietta per neonati

Ecco un altro accessorio che è diventato quasi indispensabile per chi ha appena avuto un bimbo! Di seggioline per lattanti ne esistono di tutti i tipi, si va dalla sdraietta al seggiolino da macchina, fino alle sedie semirigide per i bimbi più grandi. Obiettivo principale? Avere un supporto facile e leggero su cui adagiare il pargoletto quando le mani servono libere!

Infatti la carrozzina non sempre può essere così pratica, sopratutto da spostare all’interno della casa. Con una sdraietta invece il vostor bimbo potrà seguirvi ovunque e vedrete che è la cosa che preferisce fare in assoluto!!

Dalla nascita fino a circa 4/5 mesi la sdraietta può essere una validissima alternativa.

E’ bene però ricordarsi le principali indicazioni di sicurezza:

  • la sdraietta per i lattanti deve essere tenuta in posizione semi sdraiata per non rischiare una caduta accidentale
  • deve essere poggiata per terra, il bambino infatti muovendosi, sopratutto quando ha qualche mese, può compromettere l’equilibrio del supporto
  • è necessario assicurarsi che il bimbo non “crolli”, ripiegandosi su se stesso. Quasi tutte le sdraiette sono dotate di chiusura di sicurezza
  • sarebbe bene controllare i materiali, che devono essere atossici, visto che, soprattutto quando fa caldo, la pelle del bimbo sarà a contatto con la stoffa della sdraietta

Per la mia esperienza la sdraietta è molto comoda, ma solo fino a quando il bimbo non è in grado di stare seduto (anche col supporto di un cuscino ad U). Infatti man mano che acquista mobilità la sdraietta diventa troppo limitante.

E’ bene anche ricordarsi che dai 2 mesi circa è importante per lo sviluppo motorio del neonato anche sperimentare la posizione a terra a pancia sotto (e sopra), che favorisce i controllo della schiena, della testa e l’appoggio delle braccia (necessario per rotolare, il primo di tanti passi!).

Altra osservazione che mi sento di fare è che la sdraietta è utilissima per i frequenti pisolini dei lattanti. Il mio secondo figlio ne ha usufruito tantissimo, anche perchè il lieve dondolio concilia sicuramente il sonno. Quando invece il bambino è vigile è bene coinvolgerlo nella quotidianità della famiglia, in modo che abbia la possibilità di osservarvi ed imparare!

Altro consiglio no alle sdraiette superaccessoriate, troppi giochi e suoni rischiano di spaventare il vostro piccolo al posto che farlo divertire!

Siete indecisi su quale modello scegliere? Il blog della nanna vi propone una utilissima guida all’acquisto!

Postato in: Nanna

Scrivi un commento

I dati che ti chiediamo di inserire nel form ci servono per identificarti e poter rispondere al tuo messaggio. Compilando i dati e inviando il form, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali che verranno trattati in modo conforme a quanto definisce il Regolamento UE 2016/679. Trovi l’indicazione del Titolare del trattamento e l’informativa completa a questo indirizzo: www.blogmamma.it/policy-sui-cookies/