Seggiolini auto e senso di marcia

ADV

Per la sicurezza dei nostri bambini durante i tragitti in auto non è solo fondamentale che vengano assicurati sempre ai seggiolini, ma  che i sistemi di ritenuta, oltre ad essere adatti ai piccoli, siano montati nella maniera corretta.

Per i più piccini sappiamo che è obbligatorio sistemare il seggiolino contro il senso di marcia. I bimbi fino ad almeno i 9 kg di peso devono viaggiare così. Se il vostro piccolo non ama questa posizione e vi viene la tentazione di girare l’ovetto secondo il verso di marcia, non fatelo. Potrebbe essere pericoloso per il piccolo.

Perchè? I bimbi piccoli non hanno i muscoli del collo e delle spalle ben sviluppati e la testa è proporzionalmente più pesante rispetto ad altre parti del corpo. Se il bebè viaggia nel senso di marcia, in caso di impatto tutto il corpo sarebbe spostato violentemente in avanti, la testa soprattutto, con una sollecitazione pesante per le vertebre del collo.

I bimbi che viaggiano contro il senso di marcia, invece, in caso di impatto hanno la scocca del seggiolino e il sedile anteriore (se sono nel sedile posteriore) che proteggono, assorbono e distribuiscono meglio le onde d’urto.

Nei prossimi post vi mostrerò anche dei crash test che sono stati eseguiti sull’argomento. Quindi, se il piccolo si lamenta, pazientate ma evitate di girarlo nel senso di marcia.

Ricordatevi, però, che se decidete di sistemare il seggiolino nel sedile anteriore, dovete disattivare l’airbag. Potrebbe essere pericolosissimo! Buon viaggio!

Scrivi un commento