Settimana 3 di gravidanza

Come cambia la mamma

ovulo fecondato

E’ avvenuta la fecondazione: verso il 14° giorno del ciclo un ovulo, arrivato dall’ovaio, è stato fecondato da uno spermatozoo, che dalla vagina ha viaggiato attraverso l’utero. Potranno verificarsi delle perdite di sangue, definite “perdite da impianto”, ma non c’è nulla di cui preoccuparsi, sono normali! Poiché questo sanguinamento dura circa una settimana, a volte può essere confuso con una mestruazione diversa dalle altre e non ci si rende conto di essere rimaste incinte fino al mese successivo…

Per approfondire, guarda il video Quando avviene l’ovulazione:

Come cresce il bambino

L’incontro tra ovulo e spermatozoo è avvenuto nella tuba, il corridoio che va dalla cavità addominale, dove ci sono le ovaie, all’utero. Ora, l’uovo fecondato si impianterà nella cavità uterina, ma per arrivarci ci impiegherà circa tre giorni. E’ composto per ora da due sole cellule che però racchiudono già tutte le caratteristiche psicofisiche del bambino che nascerà: dal momento in cui entrano nell’utero vengono chiamate embrione. Per continuare a svilupparsi, il “piccolo di uomo” si nutrirà dall’endometrio, la mucosa, ricca di sangue, che riveste le pareti dell’utero.

Gli esami da fare

Aspetta ancora una settimana e, se non si presenta il ciclo mestruale, sarà ora di effetttuare un test di gravidanza...

Ricordati di…

Se la gravidanza è attesa e non l’avessi ancora fatto, è il momento di scegliere il ginecologo. Deve ovviamente essere una persona di cui ti fidi completamente, con cui hai già preso contatto o che magari ti ha già visitato in passato.


Scrivi un commento