Settimana 33 di gravidanza

Woman holding an obstetric sonogram next to her bellyCome cambia la mamma

Potrebbero divenire più visibili le varici, ma tenderanno comunque ad attenuarsi e scomparire dopo la gestazione. Potrebbero essere più frequenti le contrazioni uterine “di preparazione”, ma non sono dolorose e neppure si tratta di contrazioni da travaglio:  l’utero si irrigidisce per qualche istante e poi si rilassa nuovamente. Se dovessero invece farsi dolorose e più frequenti è il caso di mettersi a riposo, evitando l’attività fisica.
Il liquido amniotico, che è cresciuto fino al sesto-settimo mese, tende a diminuire nelle ultime settimane, con la crescita del feto. Il ginecologo ora presterà molta attenzione alla quantità e al colore del liquido amniotico, che dovranno essere sempre adeguati per non creare problemi respiratori al bambino.

Per approfondire, leggi: Contrazioni da travaglio, come riconoscerle.

Come cresce il bambino

Il bambino inizia a produrre il surfattante, una sostanza che permette ai polmoni di svilupparsi. Fino alla 34ª settimana il piccolo ha ancora la possibilità di muoversi e in media compie tra i 40 e gli 80 movimenti ogni ora, che si evidenziano sul pancione, dove noterete la “fuoriuscita” di piedini o mani del bambino, che si appoggia alle “vostre pareti”.

Gli esami da fare

Streptococcus– Esame delle urine
Toxotest e/o Rubeotest solo se negativi nelle prime analisi
Test di Coombs indiretto solo se gruppo sanguigno Rh negativo
Emocromo
Test HIV: consente di monitorare il decorso dell’infezione dalla fase di sieropositività asintomatica alla malattia AIDS conclamata
– HBsAg: marcatore immunologico dell’epatite B
HCV: marcatore immunologico dell’epatite C
Tampone batteriologico vagino-perineale per la ricerca dello streptococco di tipo B: il 12 % delle madri portatrici contagia il neonato alla nascita, pertanto, in caso di positività, è necessario seguire una profilassi antibiotica
Flussimetria, utile per individuare i casi di ritardo di crescita (ovvero i casi di small for date, piccoli per la data)

Leggi anche lo Speciale: gravidanza, dizionario degli esami settimana per settimana

Ricordati di…

Cosa c’è di meglio di un po’ di coccole per se stesse? Magari con manicure e pedicure, che in questo periodo sono ancora più piacevoli…e allora fate un salto dall’estetista oppure potete anche fare da sole grazie al nostro tutorial Manicure fai-da-te per mantenere le unghie curate!


Scrivi un commento