Settimana bianca in arrivo? L’omeopatia ti dà una mano

ADV

 settimana bianca omeopatia

 

Siete in partenza per la settimana bianca e vi state chiedendo come curare contusioni, indolenzimenti, crampi che possono capitare quando si pratica uno sport invernale? Abbiamo chiesto un’opinione al Dott. Massimiliano Scala, specialista in omeopatia nonché medico chirurgo e medico sportivo

Febbraio, marzo, tempo di settimana bianca. Nonostante le scarse nevicate di quest’inverno, le montagne italiane non sembrano essere state dimenticate dai turisti, anche grazie all’impegno delle località sciistiche nell’innevare artificialmente le piste. I primi dati a disposizione segnalano, infatti, una tenuta del turismo nelle località di montagna: gli italiani non rinunciano a sciare anche senza la neve fresca e con paesaggi quasi primaverili.

Gli sport invernali sono divertenti e appaganti, attenzione però a non farci distrarre dalle temperature più miti del solito, che possono nascondere le stesse insidie di sempre sotto forma di strappi muscolari, crampi e contusioni.

Settimana bianca, come prevenire e curare contusioni, strappi muscolari e crampi

 

L’omeopatia può essere una valida scelta terapeutica per chi pratica questi sport, sia in fase preventiva che in presenza di sintomi”, spiega il dottor Massimiliano Scala, specialista in omeopatia nonché medico chirurgo e medico sportivo.

Ad esempio, ai miei pazienti consiglio di assumere Arnica montana 9 CH un paio di giorni prima di partire per un weekend sulla neve o una settimana bianca,” ricorda il dott. Scala. “Si tratta di un medicinale omeopatico che esercita un’azione benefica sulle parti esposte a traumi o a sovraccarichi da sforzi muscolari. Ne vanno assunti 5 granuli al mattino e 5 alla sera, anche durante tutto il periodo in cui si pratica l’attività sportiva. In caso di dolori o contusioni muscolari, il medicinale più indicato è Arnigel, un gel omeopatico a base di Arnica montana che può dare un sollievo rapido in caso di bisogno. Arnigel si applica con facilità sulla parte del corpo che è interessata da una contusione o da uno stiramento e aiuta ad alleviare il dolore in tempi rapidi”, commenta il Dott. Scala.

Il medico prosegue: “Applicate il gel più volte al giorno, in strati sottili, massaggiando la parte interessata fino al completo assorbimento, sia per accelerare il riassorbimento dell’ematoma sia per prevenirne il riassorbimento”.

Quando la parte interessata fosse edematosa, bluastra e dolente, il Dott. Scala consiglia di assumere Arnica montana 5 CH e China 5 CH, 5 granuli ogni due ore in alternanza, fino a che non inizi il miglioramento dei sintomi dolorosi. A quel punto è possibile ridurne progressivamente l’assunzione.

 

Naturalmente, contusioni ed ematomi non sono in agguato solo sulle piste da sci, ma anche per chi pratica altri sport invernali come alpinismo o pattinaggio sul ghiaccio.

settimana bianca omeopatia

Settimana bianca e indolenzimenti muscolari. Le cure omeopatiche.

 

Non sempre è necessario poi cadere o prendere colpi perché si manifesti qualche piccolo disturbo. Spesso infatti ci “tuffiamo” negli sport invernali piene di entusiasmo e leggerezza, dimenticandoci dei lunghi mesi di inattività alle spalle. “In questi casi consiglio Arnica montana 9 CH, Sarcolacticum acidum 5 CH e Cuprum metallica 9 CH, prima, durante e dopo l’attività sportiva: 5 granuli di ciascun medicinale prima di iniziare, 5 granuli ciascuno ogni ora durante la sessione sportiva e poi, se necessario, la stessa dose ogni ora fino al miglioramento”. Infine, in caso di indolenzimenti il Dott. Scala consiglia Arnica montana 9 CH, 5 granuli 3 volte al giorno, insieme ad Arnigel da applicarsi sui muscoli interessati.

 

Scrivi un commento