Da 14 agosto 2009 0 commenti Leggi tutto →

Settimane gravidanza: 13. tredicesima settimana

ADV

Io Mamma: inizia il secondo trimestre. Il tuo utero seguiterà ad aumentare in modo regolare e consistente. I nutrienti passano dal tuo corpo a quello del feto attraverso la placenta.

Il mio Bambino: il peso raddoppia ancora, si formano tutti e 20 i dentini, gli organi addominali si perfezionano e raggiungono la loro sede definitiva. Il feto è protetto dal liquido amniotico che lo mantiene a una temperatura costante che gli consente di muoversi liberamente, di girare la testa e di stirarsi.

Esami:

se non già effettuati nel corso della 7, 8, 9, 10, 11, 12 settimana, bisogna effetuare tali esami nel corso di questa settimana, la 13:
Emogruppo (o gruppo sanguigno)Emogruppo (o gruppo sanguigno)
Emocromo serve per rilevare l’eventuale presenza di anemia, o la carenza di piastrine.
Effetto immunitario per varie malattie infettive quali: Sifilide, Epatite B, Epatite C, AIDS, Citomegalovirus. Toxoplasmosi, Rosolia.
HIV: Consente di monitorare il decorso dell’infezione dalla fase di sieropositività alla malattia (AIDS)
HBsAg: permette di individuare i portatori sani dell’epatite B
HCV: permette di individuare l’epatite C.
VDRL e TPHA: permette di individuare la sifilide.
Toxotest permette di controllare se hai o meno difese contro il toxoplasma.
Rubeotest permette di controllare se hai o meno difese contro il virus della rosolia.
Toxotest e Rubeotest,se negativi vanno ripetuti mensilmente per tutta la durata della gravidanza.
Ferritina: indica la mancanza di ferro.
Esame urine: serve per rilevare la presenza di eventuali alterazioni renali, di infezione delle vie urinarie e di sindrome diabetica.
Transaminasi: verifica la funzionalità del fegato.
Creatininemia: verifica la funzionalità del rene
Glicemia: un aumento eccessivo, può indicare la presenza del diabete.
Test di Coombs indiretto che permette di rivelare la presenza, nel sangue della mamma, di anticorpi potenzialmente nocivi per i globuli rossi del feto. Le donne Rh negative dovrebbero ripeterlo durante la gravidanza a cadenza mensile.

se non eseguito nel corso della 11 o 12 settimana
duo- test o ultrascreen
è un indice di rischio personalizzato per le malattie cromosomiche (come la sindrome di Down) o di difetti del tubo neurale. Ha una sensibilità del 95 %

se non effettuato nelcorso della 11 o 12 settimana:
Villocentesi o Biopsia dei villi coriali
Se il duo-test risulta positivo è possibile eseguire il prelievo dei villi coriali l’analisi permette di ottenere la mappa cromosomica del bambino.

* Leggi anche lo Speciale: gravidanza, dizionario degli esami settimana per settimana

Cose da fare: è il momento di comunicare a parenti ed amici il lieto evento
Di solito, per scaramanzia, si tende a mantenere segreta la gravidanza almeno fino al compimento del terzo mese. Tutto sta procedendo per il meglio ed è proprio arrivato il momento (naturalmente se non l’avete ancora fatto) di comunicare a parenti ed amici che presto diventerete mamma!

Ringraziamo per la consulenza il Dottor Francesco Corsaro, specializzato a Torino in Ostetricia e Ginecologia. Dall’89 è Dirigente Medico di ruolo all’Ospedale Sant’Andrea di Vercelli.

Scrivi un commento