Da 24 settembre 2009 0 commenti Leggi tutto →

Settimane gravidanza: 41. quarantunesima settimana

ADV

Io Mamma: Se hai superato il termine non preoccuparti: solo il 5% dei bambini nasce il giorno previsto, l’80% viene al mondo entro i 14 giorni successivi.

Il mio Bambino: A questo punto, il bambino ha ormai raggiunto il peso che avrà alla nascita: un bimbo europeo normale pesa tra i 2.8 e i 3.3 chilogrammi.

Esami:

Cardiotocografia:
Qualora il medico lo ritenga necessario, dopo la data presunta del parto, verrà effettuata una cardiotocografia, ovvero un esame che registra contemporaneamente la frequenza cardiaca del feto e le contrazioni dell’utero. Solitamente, a questo esame verrà abbinata la AFI, che serve a verificare se c’è una adeguata quantità di liquido amniotico, essenziale per il bambino.

Ecografie:

AFI (Amniotic Fluid Index):
Se la gravidanza si protrae oltre la 41 settimana, va effettuato un ulteriore controllo ecografico al solo scopo di valutare il liquido amniotico. Questo esame verifica se c’è una adeguata quantità di liquido amniotico: nel corso della gravidanza, tale liquido si riduce progressivamente. Se non fosse più sufficiente, si può decidere di indurre il parto.

*Leggi anche lo Speciale: gravidanza, dizionario degli esami settimana per settimana

Ringraziamo per la consulenza il Dottor Francesco Corsaro, specializzato a Torino in Ostetricia e Ginecologia. Dall’89 è Dirigente Medico di ruolo all’Ospedale Sant’Andrea di Vercelli.

Scrivi un commento