Settimane gravidanza: 8. ottava settimana

ADV

Io Mamma: Potresti non sopportare più determinati alimenti e apprezzarne altri che prima non amavi. Molte donne incinta non riescono più a bere alcol anche se prima lo facevano. E’ abbastanza frequente non tollerare più il fumo del tabacco. I capelli sono un po’ ribelli.

Il mio bambino: La testa è più definita e il piccolo ha un abbozzo di sistema circolatorio e di arti. L’embrione misura 8/11 mm. E’ il periodo giusto per la prima visita. In questa settimana si differenzia il sesso. Si può ipotizzare il sesso valutando l’orientamento del tubercolo. Comincia il processo di ossificazione e iniziano a essere presenti i primi movimenti spontanei.

Esami:
se non sono già stati effettuati durante la 7 settimana:
Emogruppo (o gruppo sanguigno)
Emocromo: per rilevare l’eventuale presenza di anemia, o la carenza di piastrine.
Effetto immunitario per varie malattie infettive quali: Sifilide, Epatite B, Epatite C, AIDS, Citomegalovirus. Toxoplasmosi, Rosolia.
HIV: Consente di monitorare il decorso dell’infezione dalla fase di sieropositività alla malattia (AIDS)
HBsAg: permette di individuare i portatori sani dell’epatite B
HCV: permette di individuare l’epatite C.
VDRL e TPHA: permette di individuare la sifilide.
Toxotest permette di controllare se hai o meno difese contro il toxoplasma.
Rubeotest permette di controllare se hai o meno difese contro il virus della rosolia.
Toxotest e Rubeotest, se negativi vanno ripetuti mensilmente per tutta la durata della gravidanza.
Ferritina: indica la mancanza di ferro.
Esame urine: serve per rilevare la presenza di eventuali alterazioni renali, di infezione delle vie urinarie e di sindrome diabetica.
Transaminasi: verifica la funzionalità del fegato.
Creatininemia: verifica la funzionalità del rene
Glicemia: un aumento eccessivo, può indicare la presenza del diabete.
Test di Coombs indiretto: permette di rivelare la presenza, nel sangue della mamma, di anticorpi potenzialmente nocivi per i globuli rossi del feto. Le donne Rh negative dovrebbero ripeterlo durante la gravidanza a cadenza mensile.
* Leggi anche lo Speciale: gravidanza, dizionario degli esami settimana per settimana

Cose da fare: è il momento di iniziare con l’attività fisica!
Ebbene sì! Anche se non si è delle super sportive questo è il momento e l’occasione giusta per poter cominciare con un po’ di attività fisica. Ottimo è il nuoto fino all’ultimo giorno della gravidanza, ma anche yoga, pilates senza attrezzi, lo stretching e, soprattutto durante l’estate, la futura mamma può dedicarsi alle passeggiate, magari lungo il bagnasciuga che fanno tanto bene alla mente e al corpo.

Ringraziamo per la consulenza il Dottor Francesco Corsaro, specializzato a Torino in Ostetricia e Ginecologia. Dall’89 è Dirigente Medico di ruolo all’Ospedale Sant’Andrea di Vercelli.

Scrivi un commento