Si possono tingere i capelli in gravidanza?

Tintura_in_gravidanza

Tra i dubbi più frequenti in gravidanza c’è quello sul tingere o meno i capelli.

Vediamo insieme i rischi e le precauzioni da prendere per capelli splendenti e soprattutto mamma e bambino in salute.

Quale tinta scegliere?

Per tingere i capelli in gravidanza occorre prestare particolare attenzione alla presenza di alcuni ingredienti che possono essere potenzialmente tossici e capaci di scatenare reazioni allergiche.

Ingredienti proibiti

Sostanze come:

  • l‘ammoniaca
  • la resorcina

vanno evitate accuratamente.

È importante quindi scegliere colorazioni sicure. Il più possibile naturali.

Tintura_in_gravidanza

Come tingere i capelli in gravidanza

In commercio esistono molti shampoo coloranti a base vegetale. 

Tra i più diffusi quelli a base Henné o camomilla adatti a coprire i capelli bianchi e in grado di dare riflessi naturali.

Alcuni consigli

Inoltre poiché in gravidanza si possono verificare reazioni allergiche inaspettate è preferibile:

  • ridurre i tempi di posa della tintura;
  • la frequenza (non più di una volta al mese);
  • non applicare il prodotto a diretto contatto con il cuoio capelluto ma lasciare sempre libero un minimo di margine tra tinta e cute;
  • eseguire preventivamente il test di sensibilità su una piccola porzione di cute (per esempio dietro l’orecchio).

Vi suggeriamo quindi di prestare particolare attenzione agli ingredienti presenti nei prodotti anche quando vi recherete dal vostro parrucchiere di fiducia.

Scrivi un commento