Sicurezza in auto: Carla Bruni non usa il seggiolino

ADV

Abbiamo visto tutti le foto dell’uscita di Carla Bruni dall’ospedale dove è nata la piccola Giulia. Avvolta in una fascia porta bebè blu, tenuta stretta dalla mamma e nascosta agli obiettivi dai famosi capelli sciolti dell’ex modella, la piccola Giulia è stata salvata dal flash selvaggio dai paparazzi, ma la sua famosa mamma non ha avuto per lei un’attenzione maggiore per la sua sicurezza in auto.

Pare infatti che Carlà si sia frettolosamente diretta in macchina con in braccio la figlia, e che una volta salita, l’auto sia partita senza che ci fosse il tempo di sistemare la piccola su seggiolini o carrozzina.

Imposizioni della scorta che ha reso i tempi più veloci possibili per evitare problemi e complicazioni? Certamente la macchina della Premiere Dame non avrà intoppi nel traffico parigino e correrà su una corsia preferenziale, ma per un personaggio pubblico come la Bruni è una caduta di immagine. Avrebbe dovuto dare il buon esempio, lei che ha persino dichiarato di voler proteggere la propria creatura da tutto. Ma se per protezione si intende soltanto tenerla lontano dal gossip, siamo messi male!!

Molto meglio una coppia come quella formata da Eros Ramazzotti e dalla compagna Marica Pellegrini. I due sono usciti dalla clinica con la propria bimba ben sistemata sul seggiolino e, dopo aver salutato fan e fotografi,  sono saliti sull’auto.

Avremmo potuto fare a meno del salutino della signora Sarkozy, ma vedere la bimba sistemata su un seggiolino o su una navicella sarebbe stato decisamente meglio!Soprattutto perchè sono ancora tante le mamme che ritengono di proteggere il proprio bebè tenendolo in braccio quando si viaggia in auto.

Niente di più sbagliato, ovviamente. Vediamo ora come si comporterà Carlà con la propria piccolina e con le norme per la sicurezza in auto. Certamente la sua prima uscita ha fatto scalpore…

 

 

Fonte:

donneblog.it

mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com

Postato in: bebé in auto
Tags:

Scrivi un commento