Sicurezza in auto: il 60% degli italiani non usa il seggiolino

ADV

 

In Italia sono ancora tanti i genitori che non si prendono cura della sicurezza dei propri bimbi mentre viaggiano in auto e che non li sistemano su seggiolini e rialzi. Eppure i dati parlano chiaro: secondo l’ultima ricerca effettuata in Norvegia nell’ambito del progetto Children in the car, il 50% degli incidenti accaduti ai bambini negli anni dal 2007 al 2009 è dovuto a una negligenza riguardo ai sistemi di ritenuta.

Se in Norvegia, come hanno dimostrato gli studiosi del progetto, il problema era soprattutto riferito a seggiolini non adeguati al peso del bambino o collocati in maniera scorretta, in Italia la negligenza dei genitori si dimostra innanzitutto con il mancato utilizzo del seggiolino.

Stando ai dati di una recente analisi di ACI e Istat, infatti,  il 60% dei bambini  viaggia senza seggiolino, riduttore e cinture. Soprattutto quando si viaggia per brevi distanze ci si sente giustificati a non badare troppo alla sicurezza dei bambini, anche se 7 incidenti su 10 avvengono proprio durante i percorsi domestici.

Alberto Villani, responsabile dell’Unità di Pediatria Generale e Malattie Infettive dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma afferma che in  Italia si sta scontando un  ritardo culturale notevole rispetto ad altri Paesi per quanto riguarda l’uso delle cinture e dei seggiolini e ricorda che  gli incidenti stradali sono la prima causa di morte per i piccoli in età evolutiva.

Ogni anno in Italia un centinaio di bambini muore in auto ed è ancora più grave che ciò accada per fretta, distrazione, superficialità” afferma Villani, e noi non possiamo che essere d’accordo con lui. Voi cosa ne pensate?

 

Tags:

Scrivi un commento