Sono il padre? Test di paternità, in Inghilterra, disponibile in farmacia

ADV

Ogni tanto capitano situazioni particolari e difficili dove si rivela necessario definire la paternità, in Inghilterra da qualche giorno i papà hanno il mezzo per accertare  la paternità dei propri figli senza  interpellare un medico ricorrendo ad un test di paternità da utilizzare a casa per l’appunto fai da te.

In tutte le farmacie inglesi è disponibile il nuovo prodotto: un test di paternità da banco da utilizzare in casa messo in commercio dalla famosa casa farmaceutica  Boots, il kit che costa circa 35 euro è contiene tre tamponi da utilizzare per il prelievo della saliva, i campioni della saliva del bambino e del padre vanno poi mandati in laboratorio per essere analizzati ad occuparsene la Anglia Dna Services spendendo più o meno altri 150 euro per un risultato garantito al 99,9% in soli cinque giorni. Al di sotto dei  16 anni il test non può essere eseguito senza il permesso della mamma.

Sembra che il kit  ha già spopolato su internet richiamando non pochi acquirenti; nel Regno Unito la paternità di bambino su 25  è contestata. Dal punto di vista giuridico i risultati del kit però non hanno  nessuna valenza, e la notizia di questa novità richiama problematiche psicologiche per le conseguenze sul benessere emotivo dei bambini quindi non mancheranno critiche legittime e bocciature.

Di solito quando si verifica la necessità di indagare una paternità non certa per prassi il tribunale  che se ne occupa offre assistenza psicologica ai più piccoli, per evitare turbamenti che seguono un risultato inaspettato e a volte traumatico.

Scrivi un commento