Sono incinta! Gli uomini e la gravidanza

ADV

Aspettiamo un bambino: sono incinta! Una gioia, un attesa, una coppia diventerà una famiglia. Parenti ed amici si interessano al benessere ed ai problemi della futura mamma, ma il futuro padre spesso ha un ruolo decisamente secondario, come affronta un uomo per la prima volta la paternità?

E’ normale per una donna che aspetta un figlio avere ansie e paure ma delle debolezze dell’uomo in attesa non ci si preoccupa!
I futuri papà manifestano quasi sempre il desiderio di partecipare attivamente alla gravidanza della compagna seguendo corsi e preparandosi al parto ma non mancano timori che spesso non si esternano riguardo alle doglie, al dolore, alla vista del sangue ed alla nascita del bambino, timori repressi e non manifestati perché al centro dell’attenzione ci sono il bambino e la madre.

Spesso  il sentimento di inadeguatezza nella nuova condizione di padre crea grandi conflitti ci si interroga sulla capacità di comunicare la vita ad una nuova creatura: sarò all’altezza?
Il neo papà teme l’abbandono, il figlio può diventare un rivale, la mamma si dedica totalmente al bambino e quello che era un rapporto stabile e pieno con il marito, potrebbe diventare parziale ed emarginato. Non di rado trascurati, le apprensioni giustificate per il bambino, l’abbandono per la coppia, limitano un rapporto di intimità generando incomprensioni e crisi.

Inoltre la coppia che adesso diventa una famiglia lo carica di  una nuova responsabilità, di un impegno maggiore, dovrà far fronte a nuove necessità. Il cambiamento straordinario anche per l’uomo, quasi sempre si affronta naturalmente e senza sconvolgimenti ma non è raro che molti uomini vivano un momento di grande disagio rivelando una condizione di reale depressione.

Che ne pensate come hanno vissuto la maternità i vostri uomini?

Immagini:
style.it
forumalfemminile.com

Scrivi un commento