Sono incinta, io non bevo!

ADV

niente-alcol-sono-incinta

Alcol e gravidanza: ci siamo più volte occupate di questo argomento sempre di grande attualità perché parte in questi giorni una compagna di informazione e sensibilizzazione con uno slogan chiaro”Se aspetti un bambino l’alcol può attendere” promossa dalla Sigo, la Società italiana di ginecologia e ostetricia, in collaborazione con AssoBirra, volta a sottolineare proprio l’importanza di non assumere bevande alcoliche durante la gravidanza.

Emergono dati importanti su questo argomento: su oltre 560mila donne in attesa circa il 20 percento non rinuncia all’alcol durante la gestazione. Alberto Frausin presidente di AssoBirra spiega che

«Il senso di questa iniziativa è educare al fatto che quando una donna aspetta un bambino, è meglio che l’alcol attenda. Sappiamo che ci possono essere delle cattive abitudini, è molto meglio smettere di bere nella maniera più assoluta».

Gli esperti si stimano che il 17 per cento delle gestanti tende a ridurre il consumo di bevande alcoliche, senza però escluderle del tutto; e tuttavia uno scarso 4 percento continua a mantenere le stesse abitudini nel periodo pre-gravidanza. Per fortuna otto future mamme su dieci non bevono per niente o smettono di bere alcol quando scoprono di essere incinte.

Il dott Nicola Surico  presidente dei ginecologi sottolinea che

I dati che emergono mostrano che l’alcol non va assunto in gravidanza perché è dannoso per il feto, a cui passa la stessa quantità di alcol che la madre assume e può creare danni sia di tipo morfologico che di tipo neurologico al feto, aumenta l’incidenza di aborto nel primo trimestre perché agisce anche su quello che è lo sviluppo di tessuti fetali soprattutto nella fase dell’embriogenesi. Quindi diventa fondamentale sensibilizzare le future mamme a cambiare abitudini, con una particolare attenzione quest’anno alle under 30, fascia di età dove si riscontrano comportamenti scorretti sull’utilizzo di alcol durante la gravidanza.

 

Fonte:
corriere.it

Immagini:
donnaclick.it

Scrivi un commento