Da 26 luglio 2013

COME SCEGLIERLI

SPECIALE SICUREZZA IN AUTO

Sicurezza in auto

COME SCEGLIERLI
  • Il seggiolino deve essere omologato: La direttiva ECE R44 richiede che un seggiolino per essere venduto debba prima essere testato e omologato. 
Controllare sempre che ci sia l’etichetta di omologazione sul retro o sulla base della struttura che è di colore arancione con la scritta ECE R44-04. E’ una sorta di carta d’identità del prodotto che indica le sue caratteristiche fondamentali.
  • Il seggiolino deve essere innanzitutto comodo per il bambino. Nella scelta, valutare la presenza di: protezioni efficaci anche in caso di impatti laterali; cuscini e regolazioni che assicurino la giusta protezione in ogni fase della crescita del bambino; imbottiture maggiorate nei punti in cui il bambino è più a contatto con il seggiolino.
  • Il seggiolino deve essere giusto per la tua macchina e facile da montare.
  • Nella scelta del seggiolino ideale contano il peso e l’altezza non l’età (non tutti i bambini crescono allo stesso ritmo)

Consigli pratici per la scelta del seggiolino

  1. Acquistare sempre seggiolini nuovi, mai di seconda mano, e utilizzare seggiolini di altri solo se si è sicuri dell’uso che ne è stato fatto in precedenza
  2. Non riutilizzare seggiolini che sono stati coinvolti in precedenti incidenti anche se di lieve entità.
  3. Le cinture del seggiolino devono essere regolabili in lunghezza e in altezza (si spostano verso l’alto sullo schienale del seggiolino quando il bambino cresce).
  4. L’aggancio delle cinture (generalmente a 4 o a 5 vie) è posizionato sul pancino del bambino. La chiusura ideale deve essere facile per un adulto, in modo da poter liberare il bambino rapidamente in caso di urgenza, ma troppo difficile da aprire per un bambino, che prima o poi proverà in tutti i modi a slegarsi.
  5. Controllate le cinture: su alcuni modelli si arricciano in continuazione rendendo davvero snervante ogni salita in macchina. Meglio se sono larghe, leggermente imbottite e non troppo sottili.
  6. E’ importante che il seggiolino (specialmente se appartiene ai gruppi 0 e 1) sia reclinabile fino a raggiungere una posizione quasi orizzontale per conciliare i sonnellini a bordo.
  7. Il poggiatesta deve avvolgere fin quasi a bloccare la testa, che altrimenti, mentre il bambino dorme, rischia di rotolare a destra e a sinistra nelle curve.
  8. Provare il seggiolino sulla macchina prima dell’acquisto: a causa della sagomatura dei diversi sedili auto, spesso un seggiolino non può essere fissato in modo ottimale su un determinato modello. A volte le cinture della macchina risultano troppo corte per determinati modelli.
  9. Provare sempre il seggiolino con il bambino: se non si sente comodo e a suo agio difficilmente si abituerà a viaggiare legato correttamente.
  10. Se si prevede di spostare spesso il seggiolino da una macchina all’altra verficare che l’operazione sia facile.

Rialzi (detti booster o cuscinetti) pro e contro
Sono adatti dai 4 anni circa, ma fino ai 7 o 8 anni presentano dei limiti non indifferenti. Prima di tutto la testa e il corpo del bambino non sono protetti lateralmente e specialmente durante il sonno, rischiano di cadere a penzoloni in avanti e a rotolare di lato. Importante: la cintura di sicurezza non deve mai arrivare poggiare sul collo. Al momento dell’acquisto bisogna chiedere di posizionare il rialzo nella macchina e controllare a che altezza arriva la cintura. Ci sono dei rialzi che hanno una pinza attaccata a una cordicella per abbassare leggermente la cintura.

Scrivi un commento