Sughi Barilla: guardatustesso.it visita lo stabilimento

ADV

Barilla-sughi

Lo stabilimento dove vengono prodotti i sughi Barilla non ha più segreti. Non ci credi?

Beh, guardatustesso.it

Sei curiosa di sapere come vengono realizzati i sughi Barilla? Vuoi assicurarti prima di acquistare i loro sughi già pronti che vengano rispettate tutte le procedure a garanzia della tua salute?

Dal campo al vasetto Barilla ti fa scoprire tutto il percorso che gli ingredienti e le materie altamente  selezionate compiono, per realizzare, grazie all’impiego di tecnologie innovative, ogni ricetta prima di arrivare sulla tavola.

Scopri la filiera produttiva

La piattaforma digitale guardatustesso.it grazie all’integrazione dei servizi Google (Maps e Steet View) e i video di National Geographic Channel permette di seguire tutta la filiera di produzione dei sughi Barilla.

Una vera novità se si pensa che rappresenta il primo caso in Europa in cui il consumatore può visionare tutto il processo produttivo.

Come nascono i sughi Barilla?

Puoi scoprire grazie a  Google Maps dove si trovano i campi di pomodoro e di basilico dell’azienda partner di Barilla nonchè visitare lo stabilimento di Rubbiano in provincia di Parma, inaugurato nell’ottobre 2012, dove tutte le materie prime necessarie per la realizzazione dei sughi (pesti, rossi e ragù) vengono lavorate e  cotte sino all’imbottigliamento.

National Geographic Channel, ha realizzato 6 documentari brevi da 3 minuti ciascuno che raccontano aspetti inediti e il dietro le quinte della produzione dei sughi Barilla.

Cosa ci piace

Il progetto guardatustesso.it ci ha colpito perchè punta alla trasparenza verso i consumatori. Aprire le porte di uno stabilimento significa far conoscere la realtà industriale e i processi produttivi realizzati  che ci sono dietro e dentro ogni bene che noi consumiamo.

In questo caso i sughi Barilla non nascondono il loro processo produttivo anzi visto che nasce da attenzione e cura lo mostrano con orgoglio. E per noi consumatori è un aspetto molto positivo, che speriamo altre aziende sappiano cogliere.

Postato in: Lifestyle

Scrivi un commento