Da 13 ottobre 2016 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

Svezzamento e dubbi delle mamme: consigli per viverlo con serenità!

ADV

svezzamento-e-dubbi-delle-mamme

I primi anni del proprio bambino sono un susseguirsi di gioie e paure, perché soprattutto per il primo figlio noi mamme temiamo sempre di non fare la cosa giusta, o di non dare abbastanza attenzioni al nostro bambino.

Dopo aver superato l’avviamento dell’allattamento, e qui si potrebbe parlare per giorni di quanto difficile possa essere, si arriva al fatidico momento dello svezzamento, o come più correttamente definito dagli esperti: alimentazione complementare! Che per molte mamme, me inclusa, può essere la salvezza! Per altre invece può nascondere delle vere e proprie insidie!

Ecco perché sabato scorso abbiamo partecipato con entusiasmo all’evento organizzato da Philips Avent nella magnifica “Dou Dou Café con ludoteca”, durante il quale una esperta in nutrizione, la Dottoressa Stefania Ripamonti, ha messo a disposizione di noi mamme blogger e di tante neomamme presenti le sue conoscenze per aiutarci e supportarci nell’importante momento dell’avvio dell’alimentazione complementare e di quello dei prima anni di vita del bambino.

L’evento è stato molto piacevole e istruttivo! Nonostante io partecipi spesso a eventi e incontri con gli esperti per neo genitori, devo dire che c’è sempre da imparare!

Svezzamento e dubbi delle mamme: consigli utili

1 Avviare l’alimentazione complementare verso i 6 mesi di età del neonato

Sapevate, ad esempio, che l’avviamento tardivo dell’alimentazione complementare non è consigliato? Il momento giusto per cominciare è intorno al sesto mese di età dal bambino, ritardarlo potrebbe infatti mettere il piccolo in condizioni di non accettarlo volentieri o ancora manifestare allergie e intolleranze a lungo termine!

2 Evitare una dieta iperproteica del neonato

Un altro aspetto importante che pediatri e nutrizionisti non si stancano mai di ripetere è che noi genitori spesso tendiamo a far seguire ai nostri bambini una dieta iperproteica! Le quantità (tra i 6 e i 12 mesi di età parliamo di circa 25g) di carne, pesce, formaggio ecc che a noi sembrano irrisorie per i nostri figli sono più che sufficienti. Inoltre le pappe non devono essere integrate con una “cascata” di parmigiano che andrebbe ad alterare l’equilibrio di un’alimentazione corretta.

3 Evitare il sale e ridurre l’utilizzo di alimenti salati fino al superamento dei dodici mesi di età del bambino

Il parmigiano dovrebbe essere adoperato con moderazione perché è un alimento ricco di proteine e salato, in questo modo va ad alterare l’educazione al gusto dei nostri bambini e purtroppo ad affaticare i loro reni.

4 Far conoscere al bambino i gusti distinti dei singoli alimenti

Il consiglio della Dottoressa Ripamonti è stato quello di proporre inizialmente ai bambini verdura e frutta di stagione singolarmente, non solo per verificare eventuali reazioni allergiche ma anche per far loro conoscere i gusti caratteristici di ciascun alimento.

Le classiche pappe con le verdure omogeneizzate tutte insieme a lungo andare potrebbero confondere il bambino, tanto che potrebbe trovarsi spaesato quando arriverà il momento di mangiare frutta e verdura a pezzetti. Questo perché non conosce i singoli gusti degli alimenti!

svezzamento-e-dubbi-delle-mamme_merenda-di-frutta

Durante l’intervento della nutrizionista è stata d’aiuto anche la presenza della bravissima Elena di “Il mondo di Bu” che con simpatia ci ha mostrato come il nuovo prodotto della linea Philips Avent, il robot EasyPappa Plus 4-in-1, può diventare un ottimo alleato per le mamme!

Perché EasyPappa Plus 4-in-1 può essere un valido aiuto per le mamme?

svezzamento-e-dubbi-delle-mamme_philips-avent-easy-pappa-plus

Con un unico robot da cucina è possibile cuocere gli alimenti al vapore (cottura ideale per i bambini) e con una semplice mossa omogeneizzarli e proporli ai bimbi accompagnati da una pastina o dalle varie farine a seconda dell’età.

EasyPappa Plus 4-in-1 permette di cuocere a vapore, omogeneizzare, riscaldare la pappa e all’occorrenza scongelare gli alimenti. Si lava facilmente e, cosa non trascurabile, non è ingombrante sul piano della cucina!

Questo robot da cucina nasce per la preparazione delle pappe dei bambini, ma ciò non significa che anche i genitori non possano godere dei suoi benefici! La cottura al vapore è perfetta per l’intera famiglia!

Laboratorio di cucina per bambini

L’evento si è concluso con un divertente laboratorio di cucina per i bambini dove la nostra piccola si è divertita, insieme a Elena di “Il mondo di Bu” e altri bambini, a preparare gustosi biscotti di pasta frolla e ottimi centrifugati di frutta e verdura fresca! Anche questo metodo è utilissimo per accompagnare i bambini in un cammino di alimentazione corretta e equilibrata! 😉 Provate anche voi con i vostri figli!

svezzamento-e-dubbi-delle-mamme_laboratorio-di-cucina-per-bambini

#PhilipsAvent

Scrivi un commento