Da 15 novembre 2016 0 commenti Leggi tutto →

Svezzamento: parmigiano sì o no?

Svezzamento: parmigiano sì o no?

Quando arriva il momento di introdurre nell’alimentazione del proprio bambino alimenti differenti dal latte materno o in formula, si apre un mondo sia per il piccolo esploratore che per i genitori alle prese con questa nuova avventura!

I primi mesi di avviamento dell’alimentazione complementare, o più comunemente chiamata svezzamento, sono fondamentali per gettare delle buone basi per le abitudini alimentari del bambino. Per questo motivo i genitori ce la mettono veramente tutta per fare le cose nel migliore dei modi, e come è giusto che sia, confidano molto sulle indicazioni del pediatra.

Se avete bisogno di rassicurazioni su questo argomento, non perdetevi il nostro post sugli errori da evitare nello svezzamento, troverete tanti utili consigli.

Tra le tante domande che i genitori pongono agli esperti, c’è sicuramente la seguente:

Svezzamento: Parmigiano sì o no?

In realtà non esiste una risposta “categorica” a tale quesito. Infatti se si decide di seguire per il proprio bambino uno svezzamento tradizionale, il pediatra suggerirà sicuramente di introdurre gradualmente i diversi alimenti e non mancherà il parmigiano o il grana sulla pappa.

Il formaggio grattugiato sulla pappa del neonato di per sé non fa male, certo non deve essere utilizzato come potrebbe fare un adulto, con una bella spolverata di formaggio sulla pasta al pomodoro, per esempio.

È importante ricordare che la dieta del neonato è priva di sale e zuccheri, per cui bisogna stare attenti a non alterarla.

Il formaggio grattugiato è un alimento salato e saporito che se usato in quantità eccessive sulla pappa potrebbe alterarne il gusto e nascondere i sapori dei singoli alimenti.

In questo modo il bambino si abituerà a un gusto falsato e non sarà più in grado di apprezzare quello reale.

Non meno importante è il rischio di eccedere con l’apporto proteico nella dieta del neonato. A noi adulti un cucchiaino di formaggio grattugiato nella pietanza può sembrare irrilevante, invece per un bambino piccolo può equivalere alla porzione di proteine per l’intero pasto. Quindi se a questo si aggiunge anche la carne o il pesce, l’organismo del piccolo sarà sottoposto a un sovraccarico proteico, che può portare anche a un affaticamento dei reni.

Concludendo…

Svezzamento: parmigiano sì o no?

La risposta può essere sì se si seguono gli accorgimenti che vi abbiamo suggerito, e naturalmente confrontatevi con il pediatra per valutare insieme le quantità e con quale frequenza può essere proposto nella dieta del vostro bambino.

Vi potrebbe anche interessare il nostro post, “Svezzamento e dubbi delle mamme: consigli per viverlo con serenità!”

Godetevi questo momento! Lo svezzamento è ricco di belle sorprese e rappresenta un nuovo modo per interagire con il proprio bambino.

Scrivi un commento