All’Open Day della scuola di Inglese Kids&Us di Roma per scoprirne il metodo e sperimentarne le attività.
Ecco cosa può ​accadere​ durante un pomeriggio trascorso a preparare cake pops di biscotti insieme a 2 bambine.

Test di gravidanza o esame del sangue, per sapere se sono incinta?

Quando si desidera una gravidanza il primo giorno di ritardo del ciclo fa scattare dubbi e palpitazioni, e nella testa balena già un pensiero: forse sono incinta? L’assenza della mestruazione solitamente è uno dei primi sintomi, la causa più frequente della mancanza del ciclo è proprio la gravidanza. Ci sono altri tipici sintomi che possono far pensare all’inizio di una gravidanza non peraltro uguali e presenti in tutte le donne come  la nausea, il vomito, una certa tensione del seno e un’aumentata frequenza ad urinare.
Per questo i comuni test di gravidanza disponibili in farmacia e l’esame del sangue  ci aiuteranno a dissipare i dubbi perchè sono il mezzo indispensabile per fare una diagnosi certa, per sapere se si è incinta oppure no.

I test di gravidanza si basano sulla rilevazione della gonadotropina corionica (HCG) l’ormone prodotto dalla placenta fin dalle primissime fasi di gestazione, cioè subito dopo l’impianto nell’utero dell’ovulo fecondato, circa una settimana dopo il concepimento e 10 o 11 giorni sono sufficienti per rilevare la presenza nel sangue e poi nelle urine, ed  il suo valore in stato di regolare gravidanza non deve essere inferiore a 12U/ml.

Il test di gravidanza si può effettuare comodamente a casa già a partire dal primo giorno di ritardo della mestruazione, sono sufficientemente sensibili e danno una risposta attendibile al 99 per cento, avendo cura di seguire accuratamente le modalità di esecuzione e per quelli a confezione doppia la possibilità di ripeterlo; gli esami del sangue invece si possono fare anche solo dopo una decina di giorni dal concepimento quindi, attraverso l’esame del sangue, si può anticipare di qualche giorno l’esito del test di gravidanza.

Il consiglio che sento di darvi è quello di eseguire dapprima il test di gravidanza cercando di mantenere la calma tenendo a bada l’ansia e l’emozione ed in caso di esito positivo contattare il vostro medico di fiducia che vi dirà i primi esami da fare.

Immagini:
kidzone.blogosfere.it
pianetamamma.it

Scrivi un commento