Da 24 marzo 2011 0 commenti Leggi tutto →

Tette di lana per insegnare come attaccare un bambino al seno

ADV

Da piccola ero solita vedere la mia nonnina che realizzava calzini a lana che gli uomini della famiglia indossavano per il lavoro durante il periodo invernale. Oggi invece leggo, con molto stupore, ma anche tanta curiosità, di una nonnina inglese, che realizza tette di lana per insegnare alle neo-mamme come attaccare i propri bambini al seno. Geniale! Nooo?!

La vispa nonnina in questione è Coral Charles-Dunne, che adora lavorare a maglia e lo fa da una vita intera tanto che sembra cominci alle 6 del mattino per smettere intorno alla mezzanotte, naturalmente si ferma per mangiare e andare al bagno ;). La Signora Coral frequenta una volta al mese il circolo di maglia che si riunisce in Chiesa e per cui realizza abitini per bambini pretermine. E proprio durante uno degli incontri ha conosciuto una volontaria che le ha suggerito di realizzare queste tette di lana! Anche se in realtà non capiva bene come potessero aiutare le neomamme, Coral ha accettato e si è messa subito all’opera realizzandone di diversi colori e dimensioni!

Bhè non ci crederete ma, queste sue creazioni, hanno avuto un successone tanto da ricevere un elogio ufficiale da parte delle autorità sanitarie inglesi che provvederanno a distribuire gratuitamente le tette di lana in alcuni studi ostetrici che le utilizzeranno appunto per insegnare alle neomamme come si estrae il latte, come si dovrebbe attaccare il bambino per evitare problemi come ragadi e tutte quelle eventuali difficoltà che solitamente si incontrano con l’allattamento.

Fortunatamente sono una di quelle mamme che non ha avuto molti problemi con l’allattamento dei propri piccoli. Si sono da subito attaccati al seno ed hanno ciucciato sempre tantissimo, ma purtroppo non è sempre così e se idee come queste possono aiutare molte neomamme spero ce ne siano sempre molte di più 😉

Immagini:
tgcom.it

Scrivi un commento