Tour Quinny Yezz: le nuove tappe

ADV

Ricordate la nostra passeggiata con Manuela e Altea per le vie di Milano? In questi mesi, il Tour Quinny Yezz è continuato in due nuove città, in compagnia di altre mamme e bambini. Denominatore comune: la proposta di un itinerario a misura di passeggino. Compagno di viaggio: il passeggino Quinny Yezz, che, messo alla prova nella “giungla urbana” ha rivelato tutte le sue doti.

A Verona, insieme a Elena e Samuele

Verona è una città bellissima e il centro storico si gira tranquillamente a piedi. Elena ci ha accompagnato, insieme al suo bimbo Samuele di 2 anni, alla scoperta degli angoli più caratteristici. E chi poteva farlo meglio di lei, che per passione scrive un blog in cui racconta i suoi viaggi in giro per il mondo? Questa volta, dopo tour esotici, si è dedicata alla sua città, con una passeggiata adatta a mamma e bimbo.

Appuntamento davanti all’Arena, punto di partenza del nostro itinerario. Samuele ha già voglia di sgambettare e quindi scende dal passeggino, per girare in lungo e in largo nella piazza antistante. Quinny Yezz è un passeggino ideato per la città, ma, ci racconta Elena, si comporta egregiamente anche sui sampietrini che tappezzano la piazza e sulle strade sterrate!
Poco dopo Samuele è di nuovo sul passeggino per raggiungere uno dei suoi negozi preferiti: la Città del Sole dove si incanta a giocare con la pista del trenino…

Usciti dal negozio ci immettiamo nella via dello shopping, tra i tanti turisti e le persone che passeggiano guardando le vetrine. Elena è assolutamente a suo agio anche tra la folla perché, come dice lei, Quinny Yezz è un passeggino super compatto ed estremamente leggero, con una guida morbidissima e agevole”. Più che allo shopping, Samuele è interessato al suo ghiacciolo alla fragola che, ovviamente, lascia abbondanti macchie rosse sulla maglietta (decorata a mano dalla mamma!)

Cinque minuti a piedi e arriviamo in Piazza delle Erbe, con le sue caratteristiche bancarelle e in Piazza dei Signori dove svetta la Torre dei Lamberti. Samuele è irresistibilmente attratto dalla scalinata: Elena chiude il passeggino, lo carica in spalla grazie alla comoda bretella e accompagna Samuele su e giù per i gradini. Il pomeriggio è quasi finito, manca solo la visita al balcone di Giulietta con la foto di rito! Salutiamo Elena e Samuele, mentre pensiamo già alla prossima meta: Roma.

Per vedere il Diary di Elena, ecco il suo blog:
porcellinogiramondo.blogspot.it

A Roma con Flavia e Costanza

Arriviamo a Roma in un giorno di caldo torrido… Flavia ci aspetta al Bioparco, dove passeggiamo con tranquillità. Costanza, quasi 3 anni, ripassa i nomi degli animali che ha visto tante volte sui libri. Una sosta d’obbligo allo shop per acquistare un bel palloncino di Barbapapà, il preferito di Costanza, rigorosamente rosa e poi ci avviamo verso Trinità dei Monti.

Scalinate e fontane: il bello di Roma! Flavia chiude il passeggino con un click, lo mette in spalla e scende le scale con Costanza in braccio fino ad arrivare alla fontana di Piazza di Spagna.
Da lì ci dirigiamo verso Piazza S. Lorenzo in Lucina: un po’ di shopping, evitando le vie più trafficate. Più di una mamma si gira a guardare Flavia e Costanza mentre passano davanti alle vetrine… Design moderno, colore brillante: Quinny Yezz è un passeggino che non passa inosservato!

Dopo un bel gelato ci dirigiamo verso l’Ara Pacis dove si trova la mostra sull’Avanguardia Russa. Costanza, intanto, decide di farsi un pisolino… Anche in questa situazione, le doti di Quinny Yezz si fanno apprezzare: compatto e leggero è ideale per portare Costanza in giro per la mostra.

Fa sempre più caldo e la fontana dell’Ara Pacis è una vera tentazione: imitando una famosa scena “felliniana”, Flavia e Costanza decidono di fare una passeggiata nella fontana sotto lo sguardo benevolo dei guardiani. E’ giunta l’ora di tornare a casa, è stata proprio una giornata da ricordare!

Qui trovate il Diary completo con la giornata di Flavia e Costanza:
trashic.com

Scrivi un commento