Da 1 aprile 2010 2 Commenti Leggi tutto →

Trombosi venosa in gravidanza: più frequente sul lato sinistro

ADV

Durante la gravidanza e nei tre mesi successivi al parto, può aumentare il rischio di trombosi venosa, soprattutto se si ha un predisposizione genetica. La trombosi venosa si verifica quando una piccola quantità di sangue si coagula all’interno di una vena ostacolando o bloccando il passaggio del sangue. Il coagulo formato prende il nome di trombo. Si parla di flebotrombosi, o trombosi venosa profonda (TVP), quando il coagulo si forma nelle vene profonde. Di solito, i trombi profondi si formano nelle vene del polpaccio o della coscia.

La cosiddetta trombosi venosa profonda (TVP) in gravidanza è una delle complicazioni più gravi relative all’apparato venoso. Si verifica di solito nel terzo trimestre ed è caratterizzata in genere da una aumentata coagulabilità del sangue. Questa è legata a eventi scatenanti come una scarsa mobilità, un trauma, precedenti varici. Può anche verificarsi dopo il parto o a causa di un taglio cesareo. La trombosi venosa profonda, insieme all’embolia polmonare rappresentano due delle principali cause di mortalità materna in ostetricia.

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista “CMAJ” (Canadian Medical Association Journal) afferma che questa condizione si verifica con maggiore frequenza sul lato sinistro del corpo, interessando in genere la gamba sinistra della donna in gravidanza.  Lo studio ha riesaminato 1.098 documenti di studi precedentemente effettuati da cui si è potuto rilevare come la TVP profonda prossimale, e in particolare quella che coinvolge il lato sinistro, siano comuni proprio in gravidanza.

Lo studio serve quindi a limitare le procedure diagnostiche, come radiografie che potrebbero provocare danni al feto e i ricercatori suggeriscono che può essere prudente procedere a un esame di routine del sistema ilio-femorale quando una paziente in stato di gravidanza si presenti con una sospetta trombosi venosa profonda. Tutto questo potrebbe servire a scongiurare eventuali peggioramenti o gravi conseguenze.

Immagini:
images.com by Brooke Mayo
images.com by Design Pics

2 Comments on "Trombosi venosa in gravidanza: più frequente sul lato sinistro"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. francesca scrive:

    buongiorno, mia sorella è a rischio di trombosi ed è incinta, vorrei sapere se il coagulo si può formare anche nell’occhio,xchè ieri si è svegliata con una macchia di sangue nell’occhio, grazie anticipatamente.

    • Paola scrive:

      ciao Francesca… purtroppo non riesco a rispondere alla tua domanda… mi scuso anche per il ritardo nella risposta… Avete consultato il medico?! Come prosegue la gravidanza di tua sorella? A presto!

Scrivi un commento