Un Weekend alle Terme

ADV

Panoramica della città

Il cielo si tinge di un azzurro così intenso che sfiorarlo, con le dita, sembra persino possibile. Ci stringiamo dentro le zip di piumini e il morbido abbraccio di sciarpe e berretti. Camminiamo tutti con passo svelto, seguendo il ritmo dei campanelli della festa e i filari luminosi che avvolgono le strade di ogni dove.

Città, mare e montagna. Ovunque voi siate, sarete contagiati dall’euforia delle prime giornate di dicembre. C’è aria frizzante! Un anticipo delle bollicine delle tante occasioni di festa dell’ultimo mese dell’anno, dei primi freddi di stagione e dell’entusiasmo – tipico dei nostri cuccioli – per un weekend di festa che si avvicina.

I milanesi attendono impazienti il Santo Patrono – sebbene quest’anno il calendario non sia dalla nostra, per il resto dello stivale è l’Immacolata, ma il comune denominatore di questi primi weekend di dicembre è un weekend fuori porta. Che sia una capitale europea, una visita al cuore del Belpaese o una capatina tra i monti, l’idea per trascorrere queste giornate in famiglia è alle terme.

Salus Per Aquam. SPA, per dirla con vocabolario più moderno.
Il potere curativo dell’acqua era già ben noto in tempi antichi e noi oggi, vi offriamo un viaggio tra le strutture che abbiamo amato di più, per dimostrarvi che il modo di vivere le terme è cambiato.

Bambini alle Terme di Saturnia

Destinazione relegata a “coccole a due” o ai meno giovani, le località termali offrono invece una validissima alternativa per le famiglie che vogliono godere di momenti di relax, in compagnia dei sorrisi dei più piccoli. Tutti insieme, nessuno escluso! Lo sapevano i latini, oggi lo riscoprono gli operatori del settore e le famiglie.

E’ il caso di Terme di Saturnia che dal cuore della Maremma investe moltissime energie per rendere le proprie strutture a prova di bimbi! Uno spazio talmente ampio nel verde delle colline toscane, in cui il vociare festoso dei pargoli non sarà certo di disturbo per gli ospiti del centro benessere. A testimoniare questa nuova immagine kidsfriendly di Terme di Saturnia, il nutrito calendario di animazione offerto durante le festività, a tutti i bambini dai 2 ai  12 anni. Laboratori di cucina, pittura, feste a tema e ampio spazio ai sogni e ai travestimenti. La Scatola Magica è un luogo sicuro e colorato, pensato a misura di bambino in cui si sogna, si sperimenta e si scopre la magia delle bolle di un’acqua “puzzona”, che Saturno decise di far “sbuffare” in questo luogo incantato.

Weekend con bambini

Saturnia vi entrerà nel cuore per la forza dirompente delle sue acque curative. Il blu del cratere da cui nacque l’origine del mito. I canali in cui bollicine trasparenti si rincorrono festose come i vostri bimbi.

Acqua Terme di Saturnia

Weekend alle terme

Budapest verrà ricordata invece da tutta la famiglia per l’eleganza e regalità delle strutture che ospitano le terme. Mosaici, gioielli di fondazione turca e strutture in stile art nouveau. Sono oltre 100 le sorgenti termali che sgorgano nella capitale ungherese, diventate parte integrante della vita degli abitanti di Budapest fin dai tempi dal Regno Austro-Ungarico. Un patrimonio artistico-culturale, che viene tramandato da generazioni.

Interno Terme di Saturnia

Qui, andare alle terme con tutta la famiglia è l’assoluta normalità. Nonostante i rigidi inverni, tra le oltre 15 vasche dei Bagni Széchenyi troverete sempre ungheresi che giocano a scacchi al cado della vasca esterna, mentre sopra le loro teste la neve cade copiosa.

Esterno Terme

Ma un pomeriggio alle terme vi servirà anche per spezzare il ritmo di un weekend tra le meraviglie del Sud Tirolo. Concedervi una pausa dopo lo sci e le avventure sulla neve. Merano non ha bisogno di presentazioni, ma quando indossa il suo mantello bianco, la cittadina altoatesina dona il meglio di se stessa. Terme, mercatini, Otzi, Sissi, rapaci e trenini. Le attrazioni che aspettano i più piccoli viaggiatori sono davvero infinite.

Museo-Otzi-Bolzano

Terme, consigli pratici

Il potere lenitivo di questo caldo abbraccio è davvero per tutti, ma è bene tenere in considerazione alcuni accorgimenti:

• Evitate di fare il bagno subito dopo aver mangiato e non fatevi trarre in inganno dalla temperatura dell’acqua

• Fate bagni brevi e frequenti

• Evitare di rimanere in acqua per più di 20 minuti

In caso di patologie particolari, vi invitiamo a contattare il vostro pediatra o a chiamare direttamente lo stabilimento termale prescelto.
Questo post è a cura di Iviaggideirospi.com

Tips4italiantrips.com

Articoli consigliati

Scrivi un commento