Da 13 aprile 2015 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

Una vita tra i cani – A scuola di Petcare Purina

ADV

AscuoladipetcarePurina

Sin da bambina il desiderio di avere un animale da compagnia è stata una costante della mia esistenza.

Avevo avuto la fortuna di poter giocare o forse meglio adorare il bassotto spinone di una mia fantastica prozia per intere estati ma quando poi lui passò a miglior vita iniziai a martellare i miei genitori.

Cedettero solo 10 anni dopo infinite promesse di occuparmi in tutto del nuovo venuto.

La scelta non fu facile anche perché le esigenze mie e dei miei e non ultime del fidanzato non collimavano alla perfezione.

Arrivò la Polli, prima di una serie di cani.

 

A scuola di Petcare Purina

L’amore fu corrisposto fin dal principio.

Malgrado fosse adorata dall’intera famiglia scelse subito me come padrona.

Mi accompagnò nel mio quotidiano ed anche nei viaggi all’estero con gli amici che si dimostrarono assai pazienti. Facemmo un viaggio in auto pressati come delle sardine e la Polli troneggiava sopra le valigie.. Che avventura !!

Con Osvaldo andai via di casa e così iniziò la mia vita da grande.

Arrivò poi anche il loro cucciolo Rolando che aiutai a nascere una mattina alle 5.10 di un bel giorno di luglio.

Il veterinario era irreperibile e allora abbiamo fatto noi due. Una grande lezione di vita !

L’incastro col lavoro ed i tre cani in appartamento mi occupava molto tempo libero in un momento della mia esistenza in cui era importantissimo. Ero veramente felice !!

Poi arrivò la malattia di Osvaldo e dopo diete e cure se ne andò portandomi il primo dolore. Gli altri due mi accompagnarono al matrimonio e videro l’arrivo dei primi bambini.

Rolando si dimostrò di una pazienza infinita con Guglielmo che gli tirava la coda per giocare e lui ormai anziano quando non ne poteva più si alzava e si andava a nascondere per evitare di ringhiargli.  Lui è rimasto all’ombra di un bel pino nel giardino dei miei suoceri. Luogo che adorava.

Non ho più voluto animali per i 10 anni successivi finché Guglielmo non ha iniziato ad insistere che voleva un cane, proprio come avevo fatto io.

Mi sono fatta coraggio e dopo aver riflettuto bene con mio marito abbiamo cercato un cane semplice e super affettuoso, anche se le dimensioni non erano trascurabili ed abbiamo deciso.

Il giorno prima del compleanno di Ettore siamo andati a fare una “scampagnata” con tutta la famiglia vicino a Seveso ed ho scelto io per evitare liti la nostra Viola in mezzo ad una adorabile nidiata.

È salita in auto con noi un po’ spaventata ma ora la vedo felice di condividere la nostra vita caotica come “quinto figlio” .

 

Trovate maggiori informazioni sulla campagna #ascuoladipetcare sul  sito di Purina 

Guest blogger: Maddalena  Schenardi di Farmacia Serra Genova per Blogmamma.it

A scuola di pet care Purina

Scrivi un commento