Vacanze con i bambini: 10 motivi per scegliere Bibione

ADV

bibione-smoke-free (1)

Una località di vacanza perfettamente organizzata per il turismo balneare e al contempo una natura piena e rigogliosa, che colpisce per le sue tante e inaspettate sfaccettature: tutto questo è Bibione! Ecco cosa la rende una meta perfetta per le vacanze con i bambini:

1. 8,5 km di spiaggia a misura di bambino

spiaggia

Il fondale marino digradante rende la spiaggia di Bibione sicura per i bambini e, quindi, perfetta per godersi la giornata in tutta tranquillità. Nel 2016, alle 25 bandiere blu di cui Bibione poteva già fregiarsi, si è aggiunta la bandiera verde come città e spiaggia a misura di bambino. Una spiaggia disseminata di punti di animazione attivi tutto il giorno: Babyclub, Miniclub, Beach volley, Beach soccer… e, dopo il tramonto, animazione serale con intrattenimento anche per i più piccoli.

2. Servizi all’avanguardia

BIBIONE 4

La spiaggia è dotata di 22 postazioni di salvataggio, per una immediata assistenza e poi ambulatori di primo soccorso, il dermatologo sulla spiaggia e il servizio pediatrico nella località.
Per chi prenota un soggiorno in hotel, appartamento o campeggio, ombrellone e sdraio sono già compresi nel prezzo così come il Wi-Fi, gratuito su tutto l’arenile.
Bibione è la prima spiaggia in Italia ad aver attivato un Customer Service che offre a tutti i suoi ospiti la possibilità di ricevere assistenza qualificata senza dover lasciare il proprio ombrellone. Il servizio SMS Beach Help, attivo su tutto il litorale, consente di disporre in pochi minuti dell’aiuto di una hostess o di uno steward capace di rispondere ad ogni necessità.

3. Percorsi ciclabili

piste ciclabili

Tutta la località è attraversata da una pista ciclabile che la percorre ad anello e si divide in due parti: la Passeggiata Adriatico, che corre parallela alla spiaggia in un susseguirsi di aiuole, palme e oleandri, e la pista ciclabile cittadina.
E poi, gli itinerari più “selvaggi”, come i sentieri della pineta verso il faro e quelli che, costeggiando l’argine del fiume Tagliamento, conducono verso l’entroterra. Tutti ben segnalati, accessibilissimi anche per i bambini e sicuri perché dedicati esclusivamente alle 2 ruote.
Rendere il turismo sempre più sostenibile e ad impatto zero è l’obiettivo precipuo del Consorzio di Promozione Turistica Bibione Live – di cui sono stata ospite in occasione di un press tour insieme ad altri colleghi della stampa italiana e straniera – compagine societaria partecipata dal Comune e dagli operatori turistici: a questo scopo è stato completato l’ultimo tratto della pista ciclabile che congiunge i 2 punti estremi della spiaggia arrivando fino al faro.

4. Il faro

BIBIONE 7

Percorrendo l’ultimo tratto di pista ciclabile da est a ovest, arriverete al faro. Lungo il percorso, avrete modo di attraversare lecceti e pinete che renderanno la passeggiata piacevole anche durante le ore più calde. Il restauro esterno è stato appena completato, l’obiettivo attuale è completare quello delle parti interne perché ospitino mostre, convegni e matrimoni civili, data la grande mole di richieste. Siamo arrivati al faro durante una giornata uggiosa. Nuvole e cielo grigio hanno accresciuto l’atmosfera romantica del luogo, così come gli scogli che incorniciano questo tratto di mare che congiunge Bibione a Lignano.

5. Vie d’acqua

laguna

La città è circondata dall’acqua: quella salata del mare, quella dolce della laguna e, infine, le acque fredde del Tagliamento, il fiume alpino patrimonio dell’Unesco. Noi abbiamo avuto l’opportunità di godere della bellezza della laguna durante una gita in barca al tramonto: suggestivo e romanticissimo vedere il sole che si spegne nella laguna, guardando famiglie di cigni a spasso per i canali… esperienza che tutti potete provare, dato che la laguna può essere visitata con escursioni organizzate, noleggiando una barca o un kayak per battere il percorso della Idrovia Litoranea Veneta, un sistema di canali ancora navigabili che da Venezia portano a Trieste.

6. Le terme

piscina-esterna

L’acqua termale presente nel sottosuolo ha permesso di creare Bibione Thermae, il complesso termale dedicato a cura e benessere e affacciato sulla spiaggia. Le terme di Bibione sono la meta ideale se volete programmare ai bambini una ciclo di cure convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale. L’acqua alcalina bicarbonato sodica fluorata cura le classiche patologie delle vie respiratorie di cui soffrono i bambini. Accanto alla parte dedicata alla cura, c’è una grande SPA con piscine con acqua termale dove anche i bambini possono scegliere tra le diverse proposte del programma  junior.

7. La Valgrande

BIBIONE 3

360 ettari di canneti, specchi lacustri, boschi e bacini da visitare a cavallo, a piedi, in bicicletta. La località è una valle da pesca ma anche un’oasi naturalistica che è stata definita Zona di Protezione Speciale e Sito di Importanza Comunitaria.
Noi abbiamo visitato la Valgrande su una piccola barca a motore: Onfredo il Vecchio, il Capovalle, ci ha fatto da guida, conducendoci lungo il sistema di canali attualmente dedicati all’allevamento di orate, branzini e anguille; facendoci scoprire gli angoli segreti di questo luogo magico, fatto di una natura intatta e rigogliosa, in cui è facile imbattersi in fiori e piante rare, daini, cinghiali e cavalli.
Abbiamo così scoperto le “botti”, rifugi in cui, durante il periodo di caccia, si nascondono i cacciatori e le postazioni per il birdwatching, dai quali, durante periodo di passaggio, si possono osservare anche i fenicotteri rosa. E poi, cigni, germani reali, aironi cinerini…

8. Una Green Destination certificata

BIBIONE 2

Bibione ha un mare che vanta 24 bandiere blu. Ha la certificazione ambientale EMAS e un sistema di gestione ambientale che sovrintende a tutte le attività della cittadina. Inoltre, per tutelare alcune zone, come la Valgrande, ha acquisito precisi riconoscimenti.

9. I casoni

BIBIONE 6

I casoni, fatti di canne e legno, sono le antiche dimore dei pescatori. Sono dimore private, ma si può godere della loro bellezza sostando nelle vicinanze. Noi abbiamo avuto la fortuna di godere l’ospitalità di Flavio Favero (proprietario del ristorante Ai Casoni) che, all’interno del proprio casone, ha preparato per noi i Paccheri ai frutti di mare più buoni che io abbia mai mangiato 😉 in un’atmosfera davvero suggestiva.

10. Strutture ricettive a misura di famiglia

hotel san michele bibione

Il sito di riferimento per ogni attività a Bibione è www.bibione.com, che è anche il portale che comprende tutte le strutture ricettive e permette di prenotare direttamente le vacanze senza intermediari. Io ho avuto modo di visitare il Villaggio Turistico Internazionale e il camping Capalonga, entrambi perfettamente organizzati per accogliere un grandissimo numero di turisti con strutture nuovissime o completamente rinnovate che uniscono all’esperienza unica del campeggio tutti i comfort.

Noi abbiamo alloggiato all’Hotel San Michele, un Hotel a 4 Stelle in posizione strategica perché a 2 passi dalle vie del centro cittadino e dalla spiaggia attrezzata con lettini e ombrelloni. Oltre all’ospitalità davvero eccezionale dei proprietari dell’Hotel (che fa parte degli Italy Family Hotels), abbiamo apprezzato la cura nei dettagli delle camere. Ecco la nostra: un po’come trovarsi sulla tolda di una nave pirata 😉

Scrivi un commento