Vacanze: come scegliere un lettino da viaggio

ADV

L’estate si avvicina, e con i mesi caldi anche le tanto attese vacanze. A giugno tante famiglie con i bimbi piccoli scappano anche solo per una settimana dall’afa cittadina per località di mare, meno affollate e più adatte a neonati e infanti. Le vacanze con un bimbo piccolo comportano un bagaglio non indifferente! Tra i vari accessori assolutamente necessari per gli spostamenti c’è il lettino da viaggio.

Certo, sono tante le strutture che ve ne fanno trovare uno pronto in camera. Ma se andate in affitto da privati o a casa di parenti, solitamente vi tocca portarvelo dietro.

Se attendete un bimbo e ci sono parenti, amici e conoscenti che vi chiedono cosa regalarvi, tenete presente anche il lettino tra i possibili regali. Quali caratteristiche deve avere un lettino da viaggio? Come orientarsi nella scelta? Ecco qualche consiglio per voi, o per chi ve lo vuole regalare.

Tenete presente alcune caratteristiche fondamentali:

  • la robustezza: il lettino accompagnerà il vostro bimbo in quasi tre anni di vita e si spera che, con l’eventuale arrivo di fratellini o sorelline, possa continuare ad essere efficiente  per altri annoi
  • la comodotità: è un lettino da viaggio, deve potersi aprire e chiudere agevolmente, senza troppe istruzioni da imparare e in poco tempo. In teoria potreste portarvelo dietro ogni volta che andate in giro. Avevo amici che quando venivano a cena da me si portavano il lettino per far dormire bene il proprio bimbo
  • l’ingombro e la leggerezza: come abbiamo già detto, deve poter stare nel bagagliaio di un’auto senza occuparlo tutto e certamente  non deve essere un macigno che distruggerà la schiena di chi lo trasporterà!
  • la possibilità di essere sfoderato e lavato. Si sa, i bimbi sporcano: latte rovesciato, rigurgiti, saliva e pipì macchieranno certamente il lettino, che deve poter essere lavato senza fatica.

Una volta accertato che il lettino possiede tutti i requisiti fondamentali, giudicate il modello che preferite in base alle vostre esigenze.

Ad esempio, se lo acquistate per un neonato, potrebbero esservi utili quei modelli che hanno la culla aggiuntiva. Quando il vostro bimbo è piccolo, potrete metterlo a dormire in una sorta di culla sospesa sul lettino, rendendo anche a voi più comodo il prenderlo in braccio.

Ci sono modelli che hanno anche il fasciatoio incorporato, altri dotati di grandi tasche laterali che permettono di mettere a nanna anche giochi e  peluches.

Siete pronti per caricare il bagagliaio della macchina?

Buona scelta e buoni viaggi!

Fonte:

cgi.ebay.it

pixmania.com

bebeconfort.com

1 Comment on "Vacanze: come scegliere un lettino da viaggio"

Trackback | Commenti RSS Feed

Scrivi un commento