Da 20 ottobre 2016 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

“Vai sul sicuro”: 1° Convegno sulla sicurezza in auto dei bambini

sicurezza dei bambini in auto_vai sul sicuro

Amare i propri figli significa accudirli, proteggerli e accompagnarli nel lungo cammino della loro vita. Significa però anche non mettere a repentaglio la loro salute con azioni sbagliate dettate dalla nostra superficialità.

Vi starete domandando il perché del nostro sfogo e avete ragione! Se già prima eravamo convinte dell’importanza dell’uso del seggiolino auto per bambini, lo siamo ancora di più dopo aver partecipato, lo scorso 15 ottobre, al 1° Convegno nazionale sulla sicurezza in auto dei bambini: “Vai sul sicuro”.

Molti di voi ci hanno seguito in diretta durante l’evento sui nostri canali social, o in diretta streaming, e in questo caso hanno potuto ascoltare direttamente da illustri esperti del settore i dati terrificanti che riguardano il nostro Paese.

Sapevate che il 60% dei genitori italiani non usa il seggiolino auto per il proprio figlio?

Per questo motivo gli incidenti stradali sono la prima causa di morte tra i bambini di età compresa tra i 5 e i 12 anni.

Lo scopo dell’evento organizzato da Cercaseggiolini, il primo portale di informazione italiano dedicato al settore dei seggiolini auto e alla sicurezza dei bambini durante i viaggi in automobile, era quello di creare un momento di confronto, scambio e approfondimento tra istituzioni, esperti, associazioni e naturalmente tra le aziende produttrici di seggiolini auto.

È stato un onore per noi mamme blogger essere presenti al convegno “Vai sul sicuro”, così da avere la possibilità e il dovere di veicolare e sensibilizzare su questo importante tema i tanti genitori che ci seguono.

sicurezza in auto dei bambini_convegno-vai-sul-sicuro

Basta con le giustificazioni!

Non è amore verso il nostro bambino assecondarlo quando fa i capricci perché non vuole stare sul seggiolino auto, o tenerlo stretto tra le nostre braccia con la convinzione che tanto il tragitto è breve. Purtroppo gli incidenti stradali non sono solo fatalità, e le statistiche ci dicono che per la maggior parte avvengono proprio nelle aree urbane e durante tragitti brevi, come ad esempio da casa a scuola e viceversa.

Abbiamo apprezzato constatare come tutti i relatori intervenuti al convegno siano accomunati tra loro da un importante obiettivo: la sicurezza dei nostri bambini! Non solo a parole ma con tanti fatti che ogni giorno ci permetteranno di viaggiare sempre più sicuri.

Presto sul mercato ci saranno seggiolini auto provvisti di airbag per ridurre le sollecitazioni alla spina dorsale in caso di impatto violento. O ancora la promozione del metodo scandinavo in materia di trasporto in auto dei bambini. Nel Nord Europa infatti, i bambini fino ai 4 anni viaggiano con un apposito seggiolino in senso opposto alla marcia. Questo perché numerosi studi e crash test hanno dimostrato che le conseguenze in caso di incidente si riducono di ben 5 volte.

sicurezza in auto dei bambini_viaggio-in-senso-contrario-di-marcia

Durante il convegno è emerso che un’alta percentuale dei genitori italiani considera, erroneamente, l’automobile un prolungamento della propria casa, non rendendosi conto che non lo è assolutamente! Quando si è all’interno dell’auto si ha la percezione di essere fermi, invece no! Tanto che lo scontro frontale a una velocità di 50 km/h per un bambino non messo in sicurezza equivale a morte sicura. Per rendere meglio l’idea: è come se venisse fatto cadere dal terzo piano di un palazzo.

Dopo un’intera giornata di formazione ci sentiamo in dovere di darvi questi semplici consigli che potrebbero salvare la vita a tanti bimbi.

Sicurezza in auto dei bambini: consigli

  • non cercate di risparmiare sui seggiolini auto. Piuttosto riducete il vostro budget per i passeggini o per i lettini;
  • assicuratevi che il seggiolino auto sia installato correttamente;
  • tenete il vostro bambino in senso contrario alla marcia fino almeno ai 15 mesi;
  • ricordatevi che un capriccio non può valere quanto la salute di vostro figlio;
  • aiutate a far comprendere ai bambini sopra ai quattro cinque anni che il seggiolino non è “una cosa da piccoli”, ma uno strumento che può salvare la vita

E su questo ultimo punto anche le istituzioni e numerose case produttrici di seggiolini auto stanno portando avanti dei progetti di formazione per le scuole.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare i genitori e i bambini all’uso del seggiolino auto come è stato fatto in passato per il casco in moto o con l’obbligo delle cinture di sicurezza.

Ricordiamoci sempre che il bambino non è una miniatura di un adulto, ma un soggetto fragile e delicato da proteggere. Non dimentichiamolo mai! E per approfondimenti sull’argomento visitate il sito http://www.cercaseggiolini.it/vaisulsicuro/

#vaisulsicuro

Scrivi un commento