Viaggio in auto con i neonati: cosa portare

ADV

Le vacanze si avvicinano, sono tante le famiglie che partono a giugno e a luglio, soprattutto se si ha un neonato in casa e si vuole portarlo via dal caldo e dall’aria afosa delle grandi città. Vi spaventano i viaggi in macchina con un piccolo? Non temete, anche i tragitti più lunghi sono possibili mettendo in conto un po’ di pazienza, tante tappe per allattare e per gli eventuali pianti da consolare e un po’ di organizzazione. Proprio così, con i bimbi e soprattutto con i neonati è fondamentale organizzarsi e preparare una borsa da tenere a disposizione vicino a noi, con tutto ciò del quale potremmo avere bisogno durante il viaggio. Con una borsa sistemata bene e con tutto a portata di mano, non rischieremo di far saltare i nervi al marito guidatore chiedendogli di fermarsi ogni momento per recuperare in fondo al bagagliaio qualcosa che ci eravamo dimenticate… 😉

Vediamo quindi cosa mettere nella borsa per il bebè:

  • pannolini: non possono mancare, meglio abbondare!
  • sacchettini per i pannolini (se non ci sono bidoni della spazzatura in giro non si possono buttare per terra!)
  • tutto l’occorrente per il cambio, dalle salviette alla cremina
  • un telo cerato, un asciugamano o un piccolo fasciatoio portatile
  • il cambio completo: body, maglietta, pantaloncini, almeno uno
  • uno o due bavaglioli: se il piccolo sbava è meglio che non si bagni il body e che prenda freddo con l’aria condizionata. Basterà cambiargli il bavaglino
  • il ciuccio e il portaciuccio, se il vostro piccolo ne fa uso. Due è meglio: si sa che immancabilmente si perde nei meandri dell’abitacolo dell’auto e non si riesce a scovare
  • un biberon di acqua se il vostro bimbo è già abituato a utilizzarlo
  • qualche gioco che lo possa distrarre durante il tragitto: sonaglini e giostrine ad esempio.

Ricordatevi di una copertina leggera da mettergli se si addormenta e di un golfino se ritenete che l’aria condizionata possa dargli fastidio. E se partite dalla calda città per arrivare in montagna, tenete a portata di mano qualcosa di pesante con il quale coprirlo: spesso la temperatura in montagna, se il tempo non è bello, è veramente fresca…

Fate buon viaggio e mi raccomando: non slegate il vostro piccolo se piange. Distraetelo o al massimo fermatevi per consolarlo!

Fonte:

pregnancy.thefuntimesguide.com

indianwomenshealth.com

ehow.com

Scrivi un commento