Da 4 giugno 2010 9 Commenti Leggi tutto →

Zanzare: rimedi naturali antizanzare

ADV

Complici le piogge abbondanti, i freddi anomali e il tempo avverso delle ultime settimane fino a oggi ci siamo sentiti al sicuro, vista la scarsa presenza delle fastidiose zanzare. Ma l’apparenza inganna; difatti i ristagni d’acqua piovana resi abbondanti a seguito delle ultime piogge hanno favorito la nidificazione delle zanzare comuni che pian piano iniziano a farsi vedere e, ahimè, sentire, per poi esplodere di numero e punture con i primi caldi. Il ritardato avvento della bella stagione sarà insomma precursore dell’arrivo delle zanzare, numerose e agguerrite più che mai.

Ma quest’anno perché non provare a dire basta a spray tossici, fornellini, pastiglie per tombini, zampironi puzzolenti ecc… per lasciare posto a qualche soluzione più naturale?

Per esempio, gli oli essenziali sono delle sostanze rinomate come repellenti per zanzare. Si tratta di prodotti estratti dalle piante per distillazione in corrente di vapore o spremitura a freddo (quindi, in genere, naturali al 100%) che sprigionano aromi molto forti. Paradossalmente per noi esseri umani sono piacevoli mentre per questo genere di insetti no.

Uno dei più grandi ricercatori ed esperti di oli essenziali al mondo è stato certamente il dott. Valnet che indica gli oli essenziali di Eucalipto, Geranio e Citronella come validi alleati per allontanare le zanzare e nel suo libro “Aromaterapia. Guarire con le essenze delle piante” suggerisce una ricetta da utilizzare al posto dei classici spray repellenti, a volte anche irritanti e nocivi per la pelle:

  • 3,5 g di essenza di Eucalipto,
  • 2,5 g di essenza di Geranio,
  • 3,5 g di essenza di Citronella;
  • 90 ml di alcol a 90 gradi (che può essere sostituito con olio di mandorle dolci, se si preferisce).

Valnet cita anche, come rimedi alternativi antizanzare, l’olio essenziale di Eugenia, di Menta, di Melissa e di Cipolla: quest’ultimo ve lo sconsigliamo perché come effetto collaterale potrebbero allontanarsi anche gli amici 😉 Gli stessi oli essenziali, se non volete applicarli direttamente sulla pelle, potete miscelarli con una piccola quantità di acqua calda e diffonderli nell’ambiente tramite le apposite “lampade aromatiche” per essenze.

Se invece volete strafare, ossia desiderate cacciare le zanzare da casa vostra e dintorni, avete bisogno proprio di un “cacciatore”: il pipistrello. Prima di tutto è importante specificare che non bisogna comprare un pipistrello, dovete solo acquistare quello che si chiama “batbox” che è un piccolo rifugio che attira i pipistrelli della zona.

Questo è molto importante per due motivi: il primo è che non si può forzare un pipistrello a stare dove volete voi, il secondo è che la Legge vieta un comportamento simile: i pipistrelli, infatti, devono essere liberi di scegliere il loro rifugio – i pipistrelli sono una specie protetta. Pensate che un pipistrello può mangiare circa 2 mila zanzare ogni sera… ninete male no!? 😉

Fonte: lastampa.it

Immagini:
wbcboulder.com
biggreensmile.com
alinatanase.wordpress.com
myhealthyfeeling.com
bambini-news.it

9 Comments on "Zanzare: rimedi naturali antizanzare"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. viviana scrive:

    grazie mille paola….mi metto al lavoro e provo a farne una io….non sembra difficile ….vi farò sapere……..

  2. viviana scrive:

    dove si comprano le casette per i pippistrelli? negozi di animali? già guardato non ne sanno niente…dal ferramenta? giammai!! nei negozi specializzati su arredamento e complementi giardino?..neanche …io è dall’anno scorso che ne vorrei acquistare un paio sia per le zanzare sia per dare una casa a questi poveri animaletti bistrattati ….ma non c’è verso ….i negozianti non ne sanno niente…….

  3. Gianluca scrive:

    Bisognerebbe spiegare che fra i tantissimi tipi di gerani solo quello odoroso e’ un buon repellente per le zanzare

Scrivi un commento