Eccomi ancora a parlarvi di Anna Falchi, in attesa del suo primo figlio, apparsa di recente sul settimanale “Chi” dove metteva in bella mostra il suo bel “pancino” di 5 mesi. Splendida come sempre e con le forme addolcite dai 5 chili presi in questo periodo oltre a mostrarsi quasi nuda e raggiante, come solo una futura mamma riesce ad essere, la Falchi ha anche fatto una dichiarazione che sono sicura muoverà un po’ di polemiche soprattutto da parte di tutte le mamme.

Anna Falchi nell’intervista dichiara di aver preso una decisione importante, quella di non allattare giustificandola: “…è una cosa che non mi appartiene. Forse la mia esigenza di rimanere femminile vince sul mio istinto materno”. In realtà non ho ben capito a cosa realmente si riferisse 😉 Semplicemente credo che allattare il proprio bambino sia una delle esperienze più belle che una donna possa vivere!

Allattare è il modo più naturale (e meno costoso 😉 ) per nutrire il proprio bambino. Ma un atto che un tempo sembrava naturale al giorno d’oggi lo è molto meno…Quando non insorgono problemi il latte materno è il miglior alimento possibile, per un neonato. Tutti i bambini traggono benefici dall’allattamento al seno, perché il latte materno contiene i nutrienti necessari affinché il neonato goda di buona salute e cresca bene. E proprio non capisco perché una futura mamma debba decidere a priori di non allattare per non “ledere” la propria immagine pubblica! Voi cosa ne pensate?

Immagini:
televisionando.it