[foto di stroopwafels via Flickr]

I genitori di bimbi ricoverati in terapia intensiva o patologia neonatale spesso provano sentimenti particolari, diversi rispetto agli altri neo-genitori: ansie, dubbi, paure, ma anche la voglia di gioire per ogni piccolo traguardo raggiunto dal loro bebè. Paure speranze ed incertezze sono i primi, tra i tanti sentimenti, che provano i genitori quando il loro piccolo nasce prematuro e soprattutto la mamma può provare un senso di vuoto e può tendere a colpevolizzarsi per l’accaduto.

La nascita di un bambino comporta uno sconvolgimento delle abitudini e dei ritmi della famiglia. Se il bambino nasce prematuro i problemi sia pratici che psicologici si moltiplicano notevolmente e la mamma rischia di essere vittima di una vera e propria vulnerabilità psicologica per tutta una serie di fattori, prima di tutto la medicalizzazione estrema del parto e la stanchezza per l’impossibilità di andare a casa col neonato per potersi riprendere dalle fatiche del parto, le mamme dei bambini prematuri devono fare la spola tra casa ed ospedale dove il loro piccolo resta in balia di medici ed infermieri senza una reale interazione con mamma e papà.

In queste condizioni di disagio, preoccupazione e potenziale depressione i genitori hanno bisogno di supporto, di punti di riferimento dove leggere informazioni e notizie di carattere medico e puramente pratico per affrontare tutti gli ostacoli che ci saranno sul loro cammino finché non arriverà il momento di poter portare a casa il figlio e anche dopo, perché un bimbo prematuro può avere problemi differenti rispetto ad un bambino nato a termine anche dopo la dimissione dall’ospedale.

Per questo tipo di supporto online sono nati due siti complementari per farli sentire meno soli:

è di stampo medico scientifico, contiene moltissimi articoli scritti da esperti e informazioni tratte dal “Manuale per le mamme dei bambini prematuri” a cura del prof. Ungari, statistiche, leggi, psicologia, come affrontare il ritorno a casa e c’è la possibilità di fare domande online ai pediatri

è un sito nato grazie ad un gruppo di genitori ed in particolare di mamme di bimbi nati prematuri, anche qui moltissimi articoli ed informazioni ma, soprattutto, un vero e proprio gruppo di auto-aiuto online ma assolutamente reale perché formato da “mamme volontarie” che si impegnano in un aiuto ed un supporto concreto tramite email e telefono in tutta Italia o tramite incontri reali nella città di Sondrio.

Blogmmamma.it è un sito a carattere divulgativo. I punti di vista e le informazioni date non non intendono in nessun caso sostituirsi al parere del medico, che invitiamo sempre a consultare in caso di dubbio.